Incidenti stradali, tre ragazzini investiti in ospedale in mezz'ora in Brianza

Tre diversi sinistri stradali mercoledì hanno coinvolto minorenni a Seregno, Desio e Giussano. Nessuno è in gravi condizioni

Immagine di repertorio

Tre ragazzini mercoledì mattina sono finiti in ospedale a causa di tre incidenti stradali avvenuti nel giro di mezz'ora in Brianza. Tra le sette e trenta e le otto a Seregno, Desio e Giussano sono stati soccorsi mentre si recavano a scuola una quindicenne, un ragazzino di dodici anni e un sedicenne in sella a un motorino.

Nessuno di loro fortunatamente versa in gravi condizioni e tutti sono stati accompagnati per accertamenti nei vicini ospedali. Il primo incidente si è verificato alle 7.30 a Seregno in via Beccaria dove è intervenuta un'ambulanza del Soccorso Seregno in codice giallo per assistere una ragazzina di quindici anni investita mentre era a piedi. La giovane - che era sveglia e cosciente al momento dell'intervento dei sanitari - è stata trasportata in codice giallo all'ospedale San Gerardo di Monza. 

Poco dopo, a Desio, alle 8, in via Gabellini è stato investito un ragazzo di dodici anni in bicicletta. Anche lui è stato trasferito in codice giallo con traumi alle gambe all'ospedale di Desio. Intervento in codice verde invece a Giussano per un ragazzo di sedici anni soccorso in via Trieste all'altezza del civico 113 in seguito a un sinistro che ha coinvolto anche un'auto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Esselunga, otto Mini vinte nei supermercati di Monza e Brianza

  • Follia a Sesto: mamma si lancia col furgone contro la caserma dopo l'arresto del figlio

  • Incidente in A4, travolto da un'auto mentre viaggia in bici in autostrada: morto un uomo

  • Maxi controllo in Brianza, 70 auto fermate in poche ore: multe e patenti ritirate per l'alcol

  • Precipita nel vuoto da una cascata di ghiaccio: Lorenzo muore sotto gli occhi dei suoi amici

  • Fermato mentre guidava sulla Milano-Meda, arrestato spacciatore a Bovisio Masciago

Torna su
MonzaToday è in caricamento