menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Incidente a Seregno, finisce contro auto in sosta e travolge due giovani: quattro feriti

La Seat Leon si è scontrata contro una Cinquecento ferma in sosta con due ragazze a bordo che è poi carambolata contro altre due vetture. Investiti anche due ragazzi a piedi

 Al volante della sua auto, ha travolto una ragazza e tre amici che stavano chiacchierando. E’ stato sottoposto ad alcoltest il pilota di una Seat Leon che, nella notte tra sabato e domenica, in via Colombo a Seregno, ha perso il controllo dell’auto, andando a sbattere contro una Fiat 500 ferma in sosta che a sua volta è carambolata contro altre due vetture parcheggiate.

Quattro le persone ferite in tutto: due ragazze di 18 e 19 anni, a bordo del veicolo, e i loro amici di 20 e 22 anni con cui le giovani stavano chiacchierando e che si trovavano in piedi accanto alla vettura. Quando i carabinieri di Seregno sono arrivati sul posto, insieme all’auto-medica del 118 e a un’ambulanza, la situazione è apparsa grave.

La ragazza di 18 anni, di Meda, ha riportato un violento trauma cranico e addominale ed è stata accompagnata in gravi condizioni all’ospedale San Gerardo di Monza. Meno grave la 19enne, con alcune costole rotte e sette giorni di prognosi. I due giovani a piedi, 20 e 22 anni, sono rimasti feriti ma in modo più lieve: sono stati trasportati per accertamenti all’ospedale di Desio.

Al pilota della Seat Leon, disoccupato e già noto alle forze dell’ordine, è stata ritirata la patente. Rischia sanzioni più gravi se dovesse risultare positivo all’alcol test. Indagini in corso sulle modalità dell’incidente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Nuovo Dpcm Draghi fino a Pasqua: cosa cambia a Monza e in Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    "Tesoro ritorna!" Una dichiarazione d'amore appesa sul palo della luce

  • Scuola

    Come sarà la maturità 2021? Tutte le risposte

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento