Incidenti, violento schianto auto-moto: gravi un 17enne e una 13enne

L'impatto è avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì a Cesano Maderno, sulla Statale dei Giovi

L'incidente sulla Statale dei Giovi (foto B&V)

Un ragazzo di 17 anni e una ragazzina di 13 ricoverati in gravi condizioni. È il drammatico bilancio dell'incidente avvenuto verso la mezzanotte di mercoledì 21 agosto a Cesano Maderno, sulla statale dei Giovi. I due giovanissimi si sono schiantati contro un'auto mentre erano a bordo di una motocicletta. Sul posto è accorso il 118 con due ambulanze e altrettante automediche.

Il violento schianto ha visto coinvolti una Chevrolet e la moto, una Fantic 125. Il 17enne è stato trasportato in ambulanza, in codice rosso, al San Gerardo di Monza. Sempre in codice rosso, per i gravi traumi riportati, tra cui la rottura del femore, anche la ragazzina di 13 anni, portata al San Raffaele. Nonostante la gravità delle ferite, nessuno dei due sarebbe in pericolo di vita.

I carabinieri di Cesano Maderno sono al lavoro per per ricostruire la dinamica dell'incidente, che sembrerebbe avvenuto per una mancata precedenza da parte dell'auto, che avrebbe 'tagliato la strada' alla motocicletta. Sotto choc il conducente dell'auto contro la quale i giovanissimi si sono schiantati. Sempre vicino a Cesano Maderno, a Seveso, nel pomeriggio di mercoledì aveva perso la vita un motociclista di appena 17 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Natale low cost: 11 idee regalo a meno di 20 euro per gli amici e la famiglia

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento