rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Incidenti stradali Via Lario

Causa un tamponamento a catena, ubriaco denunciato a Monza

Non ha voluto sottoporsi al test dell'etilometro e nemmeno ai prelievi in ospedale: per un quarantenne di Muggiò è scattata una denuncia per guida in stato di ebbrezza

Ha causato un incidente a catena, tamponando un'auto in via Lario e poi ha provato ad "aggiustare" le cose, facendo leva sull'umanità degli agenti che lo hanno sorpreso ubriaco al volante. Protagonista della disavventura e responsabile di un tamponamento a catena avvenuto sabato a Monza è stato un idraulico quarantenne di Muggiò, che con il suo Fiat Scudo il 5 novembre ha colpito una Mazda CX5 su cui viaggiava un cittadino di Vedano che a sua volta, in seguito all'urto, è finito contro un 37enne di Agrate Brianza a bordo di una Citroen.

Quando gli agenti della polizia locale sono accorsi sul posto a rilevare la dinamica dell'incidente si sono accorti subito che il professionista aveva bevuto e lo hanno invitato a sottoporsi al test dell'etilometro: il quarantenne però ha subito opposto resistenza, tempestando gli agenti di domande sulle possibili conseguenze del suo gesto. "Siamo amici" ha provato a dire alle forze dell'ordine, invitando gli uomini in divisa a chiudere un occhio, raccontando il suo dramma familiare con una separazione imminente e dei figli. 

Il quarantenne non si è sottoposto ai prelievi necessari per gli accertamenti nemmeno in ospedale e per l'uomo è scattata una denuncia per guida in stato di ebbreza e una sanzione in seguito all'incidente.

Il 40enne inoltre si è rifiutato di chiamare un parente o un conoscente per far ritirare e prendere in custodia il mezzo che è stato così recuperato da un carro attrezzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Causa un tamponamento a catena, ubriaco denunciato a Monza

MonzaToday è in caricamento