Incidenti stradali Tangenziale Est

Padre e figlio investiti da auto pirata mentre riparano il camion a bordo strada

In tangenziale. E' caccia al pirata

Immagine di repertorio

Un guasto improvviso, l'autocarro in panne lungo la corsia di emergenza della tangenziale Est e un'auto pirata che nel buio travolge un ragazzo e poi si allontana, senza fermarsi a prestare soccorso. 

Brutto incidente lunedi' sera lungo la tangenziale Est all'altezza di Cascina Gobba, in direzione Lecco. Poco dopo le 23 nel tratto tra Lambrate e Gobba è intervenuta una pattuglia della polizia Stradale di Arcore insieme a due ambulanze e un'automedica del 118 per soccorrere due persone rimaste ferite a causa di un investimento. 

L'incidente in tangenziale

Nella serata di lunedi', l'autocarro su cui viaggiava un ragazzo di 22 anni di Brugherio ha avuto un guasto improvviso e il giovane, che era sul mezzo insieme ad altri passeggeri, si è fermato sulla corsia di emergenza per tentare di far ripartire il camion. Sul posto, poco dopo, è arrivato anche il padre del ragazzo, un uomo di 48 anni, che insieme a lui ha provato a riavviare il motore. 

Ragazzo di 22 investito

Mentre i due erano impegnati a rianimare l'autocarro un'auto pirata, nel buio, ha perso il controllo e li ha investiti. Ad avere la peggio è stato il 22enne brugherese che è stato travolto dal mezzo e ha riportato gravi conseguenze anche se fortunatamente non risulta versare in pericolo di vita. Il giovane è stato soccorso da un'ambulanza del 118 e trasferito in codice giallo al Policlinico di Milano. Meno gravi invece le condizioni del padre, 48 anni che è stato accompagnato nel medesimo ospedale in codice verde per lievi ferite. 

Dopo l'investimento l'auto pirata è fuggita via, senza fermarsi a prestare soccorso. I rilievi sono stati effettuati dalla polizia Stradale di Arcore che ora è al lavoro per rintracciare il conducente del mezzo. Sul luogo del sinistro gli agenti della Polstrada hanno rinvenuto pezzi di carrozzeria della vettura pirata e gli accertamenti consentiranno presto di risalire al modello del mezzo e al suo proprietario anche alla luce delle immagini riprese dalle telecamere di sicurezza presenti nel tratto.

Le indagini della Polstrada di Arcore

Dal comando della Polstrada di Arcore hanno diffuso un appello per invitare il conducente a presentarsi negli uffici e raccontare che cosa sia successo e assumersi le proprie responsabilità. A causare l'incidente potrebbe essere stato anche il buio e il conducente, in preda al panico, dopo l'investimento potrebbe essere fuggito via. 

Le indagini sono in corso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padre e figlio investiti da auto pirata mentre riparano il camion a bordo strada

MonzaToday è in caricamento