Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Incidenti stradali

Giovanni e Kaciza, uccisi da un tir sull’A4 mentre tornavano dal lavoro

I due avevano finito la loro giornata lavorativa in un cantiere e stavano tornando a casa. Poi, la gomma che si fora, la sosta per cambiarla e la tragedia

Il destino evidentemente lo aspettava. Li aspettava. Perché Giovanni in quell’auto non doveva esserci. Poi, il piccolo ritardo sul cantiere, il treno che parte senza lui e la decisione di tornare a casa con un passaggio. Con la macchina di Kaciza e di un altro collega. 

E’ lì che si sono incrociati i destini beffardi, tragici, di Giovanni Balestra, cinquantotto anni di Suisio, e di Kaciza Akil, albanese trentenne residente a Paderno Dugnano, le due vittime dell’incidente di lunedì pomeriggio sull’autostrada A4 a Trezzo

I due, in auto con un terzo collega, un albanese ventiseienne di Novate Milanese, stavano cambiando una gomma, fermi sulla corsia di emergenza della A4, quando un tir li ha travolti e uccisi sul colpo

Secondo quanto ricostruito dalla polizia stradale di Seriate, intervenuta sul posto, l'auto con a bordo i tre uomini si è fermata sulla corsia di emergenza a causa della foratura della gomma anteriore sinistra. Balestra e Akil sono scesi dal veicolo per cambiare lo pneumatico, hanno prelevato il crick dal bagagliaio e la ruota di scorta. Forse, nel tentativo di cambiare la gomma, i due si sono avvicinati troppo alla prima corsia di marcia e il tir li ha travolti e uccisi sul colpo. 

Immediatamente dopo averli investiti, l'autista del mezzo pesante, un cinquantaseienne, si è fermato a prestare loro soccorso, ma per i due uomini non c'era più nulla da fare. Illeso, invece, il terzo uomo a bordo della Hiunday, che è rimasto a lato della strada - sotto choc - in attesa dei soccorritori del 118. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovanni e Kaciza, uccisi da un tir sull’A4 mentre tornavano dal lavoro

MonzaToday è in caricamento