Guida ubriaco e causa un incidente: in corpo alcol quattro volte il limite consentito

E' successo a Cavenago Brianza. Denunciato un 45enne

Una denuncia penale, auto sequestrata e patente ritirata. Un incidente stradale è causato caro a un uomo di 45 anni lo scorso venerdì 19 aprile a Cavenago Brianza.

L'uomo, che guidava ubriaco, ha causato un sinistro ed è finito nei guai, avendo nel sangue un tasso alcolemico quattro volte il limite consentito.

SUl luogo dove era avvenuto l'incidente, un tamponamento, è intervenuta la polizia locale del Corpo Brianza Est e gli agenti hanno sottoposto il conducente agli accertamenti etilometrici, scoprendo che guidava con un tasso pari a 2g/l. Per l'uomo, 45 anni, residente in zona, è scattata una denuncia. Al 45enne è stata sequestrata l'auto e ritirata la patente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alunno positivo: cosa succede ai suoi compagni (e ai loro genitori)

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Tumore al pancreas in stadio avanzato: operazione "unica" all'ospedale di Vimercate per una donna

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Una domenica dal sapore medievale, tra i borghi e i castelli della Lombardia

  • Dove andare a fare castagne senza allontanarsi troppo da Monza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento