Maxi tamponamento in Valassina, donna salvata dall'auto in fiamme

L'incidente è avvenuto giovedì mattina lungo la statale 36 in direzione nord e ha coinvolto più veicoli

Per la seconda volta di fronte al fuoco non ha esitato a salvare la vita a una persona. Dopo essere intervenuto lo scorso febbraio 2014 in viale Lombardia a Monza, dove un uomo si era dato alle fiamme per protesta, il sostituto commissario del distaccamento di Polizia Stradale di Seregno, Gabriele Fersini, giovedì mattina ha estratto da una vettura in fiamme una donna vittima di un sinistro stradale.

E' successo a Lissone poco dopo le 13 lungo la strada statale 36 in direzione nord lungo la quale Fersini stava procedento a bordo di una pattuglia di rientro da Milano dalla cerimonia del 164esimo anniversario della Polizia di Stato dove aveva ricevuto un riconoscimento speciale proprio per i fatti dello scorso 2014.

Mentre l'auto della polizia era in transito il personale si è accorto di un grave sinistro stradale che aveva coinvolto più auto in un tamponamento a catena con una vettura che in seguito all'impatto ha iniziato a prendere fuoco. Il sostituto commissario non ha esitato e ha estratto dalle lamiere dell'auto una donna e insieme al collega ha provveduto a estinguere il principio d'incendio prima dell'arrivo dei vigili del fuoco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • Natale low cost: 11 idee regalo a meno di 20 euro per gli amici e la famiglia

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento