Grave incidente a Monza di ritorno dopo motoraduno, l'appello: "Aiutateci a trovare il nostro angelo custode"

La donna rimasta coinvolta nel sinistro insieme al compagno ha dato il via alle ricerche per poter rintracciare l'uomo che li ha soccorsi e aiutati

Motoraduno Guzzi

Per trasformare una giornata di festa in una da incubo basta veramente un attimo. Ben lo sanno Sandrine e Daniele, che sabato 7 hanno raggiunto il Motoraduno Internazionale di Mandello del Lario e, dopo aver passato la giornata nel festoso chiasso generato dalle migliaia di persone che hanno raggiunto il comune lacustre, hanno fatto ritorno verso casa. Durante il tragitto di ritorno, però, qualcosa è andato storto: mentre erano in viaggio sulla Strada Statale 36, nella zona di Monza, hanno avuto un incidente con un'autovettura in transito in quel tratto al loro pari.

A dargli un fondamentale aiuto è stato Diego, Guzzista come loro che gli ha impedito di cadere nel panico, ha contribuito ad allertare i soccorsi e, con loro, li ha attesi fino al trasporto in ospedale. Sandrine ha scritto un lungo post sulla pagina Facebook della Moto Guzzi per poterlo rintracciare e ringraziare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Pitbull azzanna padrone ai genitali, 40enne uccide il suo cane per salvarsi

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, contagi anche nel Milanese. Chiuse le università lombarde

  • Nova Milanese, azzannato alle parti intime dal suo cane: 40enne in ospedale

  • Coronavirus, 89 casi in Lombardia: Carnevale rinviato a Monza e in alcuni comuni brianzoli

Torna su
MonzaToday è in caricamento