rotate-mobile
Incidenti stradali Via Guglielmo Marconi

Causano un incidente e fuggono. Poi spunta una denuncia per furto del veicolo

Il sinistro stradale nella notte di mercoledì a Monza. Tre ragazzi che viaggiavano a bordo di una Renault Clio sarebbero passati con il rosso e dopo aver causato un sinistro stradale si sarebbero dati alla fuga

L'incidente, la fuga a piedi e infine la denuncia per furto dell'auto coinvolta nel sinistro. Non è stato un semplice incidente stradale senza feriti gravi quello avvenuto nella notte tra martedì e mercoledì all'incrocio di via Marconi e via Somalia a Monza dove due auto si sono scontrate intorno alla 1 di notte.

Secondo la ricostruzione ufficiale che emerge dal comando della Polizia Locale di via Marsala dopo il sinistro stradale il conducente della Renault Clio che avrebbe urtato una Mini Cooper, passando con il semaforo rosso, è fuggito via. In seguito allo schianto causato al volante di un'auto, peraltro non sua, con a bordo altre due persone i tre "pirati della strada" si sono dati alla fuga a piedi, lasciando in mezzo all'incrocio la vettura distrutta e i frantumi della carrozzeria.

Incidente in via Marconi: scontro nella notte all'incrocio

L'allarme al comando della Polizia Locale è arrivato dopo la 1 quando in via Marconi a dare supporto al conducente della vettura coinvolta nell'incidente stradale è arrivata una volante del commissariato di Polizia di Stato. Insieme ai colleghi, anche gli agenti della Polizia Locale hanno cercato di capire qualcosa di più e hanno ascoltato quanto riferito dall'unico testimone dal momento che gli altri tre presenti erano fuggiti via. L'uomo alla guida della Mini Cooper ha riferito di essere stato travolto all'incrocio mentre procedeva in direzione di Sesto dalla Clio che sarebbe passata con il semaforo rosso arrivando da Sant'Alessandro verso Monza. Gli accertamenti condotti sulla vettura hanno consentito di risalire alla proprietaria del mezzo, una donna di Monza che ha però riferito di aver ceduto da tempo l'auto al figlio. Anche lui, M.G.F., 35 anni, però ha declinato la responsabilità dell'accaduto riferendo di aver presentato una denuncia verbale nella notte per il furto del veicolo. 

Il quadro dell'accaduto ha i contorni ancora sfumati e deve essere chiarito perchè, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti che sono ancora al lavoro, la denuncia sarebbe stata presentata solo successivamente rispetto al momento dell'incidente. Il 35enne ha riferito di aver prestato la vettura a tre conoscenti che, solo dopo il sinistro e la fuga, lo hanno chiamato per raccontare l'accaduto. Immediatamente il giovane, forse per chiarire la sua posizione, ha contattato le forze dell'ordine riferendo il presunto furto. Pare però che non abbia menzionato l'incidente. 

Sull'episodio si sta tentando di far luce per capire che cosa sia stato effettivamente raccontato ai carabinieri al momento della denuncia telefonica così da escludere le ipotesi di reato relative a simulazione di reato o ancora procurato allarme. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Causano un incidente e fuggono. Poi spunta una denuncia per furto del veicolo

MonzaToday è in caricamento