Incidente in via Marconi, operato a una gamba il giovane ferito: non è in pericolo di vita

Il sinistro stradale pochi minuti prima delle 8 a Monza lunedì mattina in direzione Milano. Sul posto è atterrato l'elisoccorso

Il mezzo è stato recuperato dal Soccorso agl

E' in gravi condizioni ed è stato sottoposto a un intervento chirurgico d'urgenza ma non è in pericolo di vita. La vittima dell'inciidente stradale avvenuto lunedì mattina a Monza in via Marconi sul cavalcavia che da viale delle Industrie porta a Milano verso Sesto San Giovanni è G.P., un 17enne residente a Concorezzo che, al momento dello schianto con un autocarro, viaggiava in sella alla sua Yamaha 125. 

Secondo quanto ricostruito dalla polizia locale di Monza che è intervenuta in seguito all'incidente per i rilievi necessari ad accertare la dinamica il giovane motociclista è stato travolto da un mezzo dopo aver perso il controllo della moto. Il ragazzo, dopo aver proseguito nel traffico per un tratto di strada lungo il varco presente tra le due corsie di veicoli incolonnati, ha provato a rientrare nella corsia più interna appena ha pensato di avere lo spazio adatto al margine di manovra ma è finito contro un mezzo pesante.

L'autocarro, che procedeva a una velocità di circa 30km/h, non è riuscito a evitare l'impatto e il giovane è caduto a terra. Sul posto è intervenuto l'elisoccorso che ha trasportato in codice rosso il 17enne all'ospedale Niguarda di Milano dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico a una gamba. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento