Incidenti stradali Via Monte Santo

Ubriaco, si schianta in auto: 'Ora mia moglie mi ammazza, copritemi'

L’uomo, un peruviano trentasettenne, è finito fuori strada in via Monte Santo dopo essersi scontrato con un’aiuola. Aveva un tasso alcolemico di 2 grammi per litro. Agli agenti ha chiesto di “soprassedere”. Denunciato

Ha distrutto la macchina. Ha detto addio alla patente, almeno per ora. Si è ferito, anche se fortunatamente in maniera lieve. E alla fine, non contento, ha cercato in qualche modo di “corrompere” gli agenti della polizia locale. 

Sabato mattina movimentato per un trentasettenne peruviano residente a Monza, protagonista - poco prima delle 7 - di un incidente in via Monte Santo. L’uomo, alla guida di una Ford Ka, viaggiava in direzione via Aquileia quando ha urtato l’aiuola rialzata che si trova al centro della carreggiata ed è finito fuori strada. 

Quando i vigili sono giunti sul posto, hanno capito che l’uomo era ubriaco e lo hanno sottoposto all’alcol test, che ha rilevato quasi 2 grammi di alcol per litro, rispetto a un limite massimo di 0,50. 

Messo di fronte alle proprie responsabilità, il trentasettenne - secondo quanto appreso da MonzaToday - ha chiesto agli agenti di “soprassedere perché sennò mia moglie mi ammazza”. 

I vigili, però, non hanno potuto far altro che denunciarlo per guida in stato di ebrezza e ritirargli la patente in vista della sospensione che sarà disposta dal giudice. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco, si schianta in auto: 'Ora mia moglie mi ammazza, copritemi'

MonzaToday è in caricamento