Svolta senza mettere la freccia: fa cadere due ragazzini in moto e poi va via

Prima di allontanarsi la presunta "pirata" anzichè soccorrere i ragazzi li ha minacciati perchè non chiamassero nessuno dopo l'accaduto. Ora però a parlare è la mamma di uno dei due giovani e rivolge un appello social per rintracciare la donna

Non solo ha fatto cadere due ragazzini in motorino a causa di una manovra avventata e non segnalata ma, dopo l'incidente, si è allontanata minacciando i ragazzi di non avvisare nessuno e li ha lasciati lì, sulla strada.

Un episodio avvenuto a Monza venerdì nel tardo pomeriggio, nell'ora di punta di rientro, nel traffico di via Puglia. A raccontare l'accaduto è la mamma di una delle due giovani vittime che, vedendosi tornare a casa il suo ragazzo di 16 anni dolorante ha fatto qualche domanda e si è attivata attraverso i social, rivolgendo un appello ai concittadini, per rintracciare eventuali testimoni del sinistro.

"Mio figlio con l'amico procedeva sulla via Puglia mantenendo la destra, all'altezza dell'incrocio con via Abbruzzo e veniva affiancato sulla sinistra da una Mercedes classe B scura" - racconta a MonzaToday la mamma- "la signora al volante all'ultimo momento senza freccia svoltava a destra per immettersi su via Abbruzzo colpendo la moto Aerox di mio figlio che cadeva a terra insieme all'amico".

Dopo l'accaduto la donna si è fermata ma non per aiutare i ragazzi ma per urlare loro contro di essere nel torto perchè "non si supera da destra" e minacciarli di non chiamare nessuno. 

"Dopo la donna risaliva in macchina e se ne andava" spiega ancora la mamma di uno dei due ragazzi coinvolti. "La strada in quel punto ha la segnaletica orizzontale divisa in due corsie con freccia a destra e freccia dritto per cui non solo la signora era sulla corsia sbagliata ma faceva anche una manovra sbagliata" ha ribadito.

In seguito all'episodio i ragazzini per fortuna non hanno riportato gravi conseguenze a parte un brutto spavento ma resta la rabbia per un atteggiamento che, aldilà delle responsabilità legate al rispetto del codice della strada il cui accertamento spetta alle forze dell'ordine, denota scarso senso civico e poco rispetto per il prossimo, soprattutto quando si tratta di due ragazzi di 16 anni feriti.

"Mio figlio ha riportato una frattura composta al dito medio del piede sinistro ed ecchimosi su tutto il piede" con una prognosi di 20 giorni spiega la mamma del 16enne che sabato mattina lo ha accompagnato al Pronto Soccorso del San Gerardo in seguito ai dolori che accusava a causa dell'incidente. Il motorino invece per la caduta e lo scontro ha riportato alcuni graffi e le rottura della freccia laterale.

La donna, per rintracciare la conducente del veicolo di cui non è in possesso del numero di targa ha rivolto un appello sui social e si sta mobilitando per presentare l'episodio alle forze dell'ordine così da risalire all'accaduto e all'identità dei coinvolti attraverso le riprese delle telecamere di sorveglianza eventualmente presenti nel quartiere che abbiano immortalato i mezzi in transito. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Consapevole che forse il suo appello non possa portare a nulla e dispiaciuta per quanto accaduto a suo figlio la donna ha aggiunto "spero che si abbia più coscienza e senso di civiltà quando si investono le persone per strada". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento