"Si presenti in comando per evitare l'arresto", l'appello del comandante Casale

Alessandro Casale, comandante della Polizia Locale di Monza, domenica ha rivolto all'automobilista fuggito dopo aver causato un incidente mortale in viale Brianza l'invito a presentarsi di sua spontanea volontà alle forze dell'ordine

L'incidente di domenica mattina in viale Brianza (Frame da CorriereTv)

Il cerchio si stringe e continua la caccia all'automobilista responsabile del terribile incidente di domenica mattina lungo viale Brianza a Monza che ha coinvolto cinque veicoli e causato la morte di Elio Bonavita, 15 anni.

Carabinieri e polizia locale stanno visionando le riprese delle telecamere e sono impegnati nelle indagini per risalire al pirata della strada che, dopo aver causato lo scontro, ha fatto perdere le sue tracce, senza fermarsi. Domenica il comandante della polizia locale Alessandro Casale, davanti alle telecamere di La7 e del Corriere della Sera ha rivolto un appello al responsabile, suggerendogli di presentarsi di sua spontanea volontà in comando e chiarire l'accaduto per evitare misure restrittive più pesanti, tra cui l'arresto. 

"Il veicolo dovremmo averlo individuato come modello", spiega il comandante Casale, "Se non si presenta lui spontaneamente dovremmo valutare misure forti come l'arresto: l'invito è che si presenti spontaneamente anche perchè non può non essersi accorto di quello che è accaduto". 

Intanto, dopo l'ennesimo triste episodio che vede uno scontro mortale causato da un pirata della strada, da più parti si leva la richiesta dell'introduzione del reato di omicidio stradale. 

"Dobbiamo evitare che queste tragedie si ripetano, e per questo dobbiamo introdurre al più presto il reato di omicidio stradale. Il codice della strada va profondamente riformato in questo senso" ha dichiarato in una nota l'esponente del Pd, Edoardo Patriarca, componente della Commissione Affari Sociali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Si tratta di dare certezza della pena, perché troppo spesso in passato fatti come quello avvenuto a Monza sono stati puniti in modo molto lieve, per effetto di leggi inadeguate. Il Parlamento faccia di questa riforma una priorità" ha poi concluso Patriarca, in riferimento a quanto accaduto a Monza domenica mattina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento