Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vimercate, studentessa investe 14enne e scappa: rintracciata a scuola

 

(Immagini Daniele Bennati)

E' in coma, in gravissime condizioni, la ragazzina di 14 anni investita da una vettura pirata sabato mattina in via Galbussera a Vimercate. La giovane, una 14enne nata a Vimercate di origini nigeriane, è ricoverata in prognosi riservata, all'ospedale Niguarda di Milano.

Il sinistro è avvenuto sabato mattina poco prima delle 9 lungo via Galbussera: la giovane, che stava attraversando sulle strisce pedonali, è stata travolta da una Opel Agila scursa guidata da una ragazza. La vettura viaggiava in direzione della Monza-Trezzo e non si è fermata per far passare i pedoni ma ha addirittura falciato la giovane che era già in mezzo alla strada. La vittima, in seguito al violentissimo impatto, è stata sbalzata a tredici metri di distanza sull'asfalto e soccorsa da una ambulanza del 118 in codice rosso. 

Quando la polizia locale di Vimercate è arrivata sul posto sabato mattina ha avviato immediatamente le indagini per rintracciare il pirata della strada. Fondamentale è stata la testimonianza di un automobilista che, dall'altra parte della strada, mentre era fermo all'altezza delle strisce perdonali, ha assistito a tutta la scena. L'uomo è stato in grado di indicare il modello e il colore della vettura che viaggiava con il parabrezza anteriore sfondato in seguito allo schianto. 

Ipotizzando tutte le possibili direzioni che le vettura avrebbe potuto prendere gli agenti, sapendo che al volante era stata vista una giovane donna, si sono presentati all'Omnicomprensivo di Vimercate e nel parcheggio privato dell'istituto hanno trovato la vettura incidentata. Mentre a polizia locale stava effettuando gli accertamenti nel parcheggio, il personale è stato raggiunto da una docente dell'istituto che ha spiegato che la ragazza aveva già raccontato tutto a una insegnante e che si trovava a scuola, sotto choc. 

Nei confronti della 19enne, residente a Brugherio, è scattata una denuncia per omissione di soccorso, fuga in seguito a sinistro stradale e lesioni personali gravi. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MonzaToday è in caricamento