Treno deragliato, in azione le gru: ripresa la circolazione sulla linea Lecco-Milano

La procura di Monza ha aperto una inchiesta per disastro ferroviario colposo a carico di ignoti. Anche Trenord ha annunciato l'istituzione di una commissisone interna per chiarire quanto accaduto e le responsabilità

La rimozione dei convogli (Foto B&V Photographers)

Le gru in azione tra i binari per rimuovere le carrozze rovesciate. Nella nottata tra mercoledì e giovedì gli addetti dell'impresa incaricata della rimozione del convoglio deragliato hanno iniziato a spostare i pezzi di lamiera accartocciata che restano dei vagoni. Dopo il deragliamento del convoglio Trenord 10776, avvenuto nella mattinata di mercoledì 19 agosto, all'altezza della stazione di Carnate, le carrozze sono rimaste tra i binari, a testimoniare un disastro sfiorato. Solo un passeggero - l'unico a bordo del mezzo - è rimasto lievemente ferito in seguito all'incidente ferroviario: una contusione al ginocchio. Era seduto in una delle ultime carrozze e questo gli ha permesso di uscire quasi incolume dallo schianto. 

Il treno "fantasma" viaggiava solo senza macchinista 

Ha viaggiato per circa sei chilometri senza che a bordo, ai comandi, vi fosse nessuno. E dalla stazione di Paderno Robbiate, da dove dove sarebbe dovuto partire alle 12.22 il treno Trenord 10776, diretto a Milano Garibaldi, è giunto a Carnate, in Brianza, pochi istanti prima di mezzogiorno. E proprio qui, per bloccare la "folle" corsa del convoglio che procedeva senza controllo e con un passeggero a bordo, sono stati messi in funzione i dispositivi di sicurezza, deviando il treno su un binario tronco. 

Un uomo, un passeggero di 49 anni, cittadino marocchino, risulta al momento l'unico ferito nell'incidente ferroviario. Secondo quanto ricostruito era l'unica persona a bordo del convoglio che - inspiegabilmente - forse sfruttando una leggera pendenza in quel tratto si sarebbe messo in movimento sei chilometri prima dalla stazione che doveva essere capolinea della corsa. Ora la Procura di Monza ha aperto un'inchiesta per disastro ferroviario colposo a carico di ignoti. L'inchiesta è coordinata dal pm Michele Trianni e dal procuratore capo Claudio Gittardi.

Secondo quanto riferito da Trenord la manovra è stata effettuata dal compartimento tecnico, per fermare la corsa del treno. Ma gli aspetti tecnici di quanto accaduto restano ancora da chiarire. Così come le responsabilità. Quel che è certo invece è che le carrozze di testa hanno sviato: quattro vagoni sono finiti fuori dai binari e una si è rovesciata. Ferito lievemente il 49enne, che è stato portato in ospedale in codice verde per una contusione al ginocchio. Dall'azienda, che in una prima nota aveva tenuto un atteggiamento molto più "vago" parlando di un macchinista e un capotreno "lievemente contusi" senza specificare che non fossero a bordo, hanno poi parlato di "cause da accertare" e hanno sottolineato che "i sistemi di sicurezza dell’infrastruttura sono entrati subito in funzione".

Circolazione ripresa sulla linea Lecco-Monza-Milano

Dopo una nottata di interventi in stazione a Carnate a partire dalle 6.20 la circolazione dei treni della linea Lecco-Monza-Carnate è ripresa su binario unico a ridosso della stazione brianzola di Carnate-Usmate. Sono ancora in corso infatti gli interventi di rimozione del convoglio tra i binari dell'area teatro del deragliamento. In seguito all'incidente ferroviario mercoledì, tra Monza e Calolziocorte, la circolazione era stata momentaneamente interrotta. Le attività di rimozione del treno, parzialmente concluse, hanno consentito ai tecnici di Rete Ferroviaria Italiana di verificare l’integrità dell’infrastruttura e quindi di ripristinare la circolazione. Trenord ha riprogrammato l'offerta istituendo un servizio sostitutivo con bus nella tratta Carnate-Paderno, Monza-Lecco e Monza-Paderno Robbiate. Nella serata di mercoledì anche a Monza, in stazione, si erano fatti sentire i pesant disagi dell'interruzione della linea in seguito all'incidente con la folla di pendolari disorientata che faticava a trovare un posto sui bus navetta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inchiesta per disastro ferroviario

La Procura di Monza intanto ha aperto un'inchiesta per disastro ferroviario colposo. Al momento il fascicolo sul deragliamento del treno regionale avvenuto mercoledì mattina alla stazione di Carnate è a carico di ignoti. A coordinare l'inchiesta il pm Michele Trianni e il procuratore capo Claudlio Gittardi. Quando la dinamica dell'incidente che verrà chiarita, sulla base della relazione della Polfer, che sta facendo accertamenti sul caso, si procederà eventualmente con le iscrizioni nel registro degli indagati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Valassina, pirata della strada travolge coppia in moto: un morto e un ferito

  • Rapina donna in metro, passante (brianzolo) lo insegue e lo blocca con un pugno in faccia

  • Guida ubriaco e travolge moto uccidendo donna poi abbandona auto: arrestato 30enne

  • Tragedia in Croazia, uccide la moglie poi si suicida: la coppia era originaria di Monza

  • Cesano Maderno, bimbo positivo al covid: tampone e "quarantena" per tutta la classe

  • Misinto, aperto al traffico un nuovo tratto della provinciale Sp 152

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento