Investe e uccide un uomo: via la patente e condanna a 10 mesi di carcere per un Brianzolo

L'automobilista aveva superato di 10 chilometri il limite di velocità quando ha investito Vincenzo Benedetti, 96enne di Toscolano Maderno morto poco dopo il ricovero in ospedale

Immagine repertorio

Viaggiava sulla Gardesana ad una velocità superiore rispetto al limite consentito, quando ha investito un anziano che stava attraversando la strada portando a mano la sua bicicletta. Un impatto violento che non ha lasciato scampo al pedone: Vincenzo Benedetti, 96enne di Toscolano Maderno, era morto poche ore dopo il ricovero all'ospedale di Gavardo. Ora la giustizia ha presentato il conto all'automobilista (C.M. 77enne di Lissone): la patente gli è stata revocata ed è stato condannato a 10 mesi di reclusione (con pena sospesa) e al pagamento delle spese processuali. La notizia è stata riportata sulle colonne di BresciaToday.

Ad incastrare l'uomo le indagini condotte dalla Polizia Locale, che hanno accertato le responsabilità dell'incidente, facendo emergere come l'investitore viaggiasse a velocità sostenuta: ben 10 chilometri oltre al consentito.

Il drammatico incidente il 30 gennaio del 2017, a Toscolano Maderno. Attorno alle 19, Benedetti stava attraversando la Gardesana spingendo la sua bicicletta, a poca distanza dalle strisce, quando è stato colpito in pieno dalla Bmw condotta dal 77enne. A seguito dell'urto, il 96enne era stato 'catapultato' alcuni metri più avanti

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le sue condizioni erano apparse subito serie, a causa dei numerosi traumi riportati, ma inizialmente non si pesava potesse essere in pericolo di vita: sarebbe rimasto cosciente durante i primi soccorsi prestati dei sanitari del 118 e durante il trasporto in ospedale. Proprio dopo l'arrivo al nosocomio di Gavardo il quadro clinico di Benedetti era peggiorato improvvisamente: il suo cuore aveva smesso di battere dopo la mezzanotte, a poche ore dal ricovero. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento