Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Giussano

Indagini antimafia: il prefetto fa chiudere un'officina

L'attività a Giussano

Informazione interdittiva antimafia: viene chiusa un’officina a Giussano. Il provvedimento è stato notificato dal prefetto di Monza Patrizia Palmisani: venerdì 24 settembre i carabinieri della Compagnia di Seregno e gli agenti della polizia locale di Giussano hanno provveduto alla chiusura dell’officina. L’attività commerciale era intestata a un uomo di 33 anni, con precedenti per porto abusivo di armi.

Il provvedimento in parola il cui carattere non è assolutamente sanzionatorio bensì esclusivamente anticipatorio, preventivo e cautelare, ha comportato l’ordine di immediata cessazione dell’attività e decadenza dell’autorizzazione per l’attività di autoriparatore, gommista, meccatronica e noleggio all’esercizio.

Nel corso degli approfondimenti istruttori - esperiti in seguito alle proposte della Direzione Investigativa Antimafia di Milano su conforme azione dei colleghi di Reggio Calabria, con il contributo informativo dei carabinieri di Seregno - è emerso che l’attività presentava: “l’oggettiva sussistenza di molteplici elementi sintomatici di vicinanza ad ambienti ‘ndranghetisti, dalla quale si ritiene derivi un rischio concreto di cointeressenza della criminalità organizzata nella gestione societaria”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indagini antimafia: il prefetto fa chiudere un'officina

MonzaToday è in caricamento