Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca

Pedemontana, Fiamme Gialle nella sede della società: si indaga per turbativa d'asta

Nel mirino degli inquirenti documenti che proverebbero irregolarità nella gara d'appalto per il secondo lotto dei lavori

MONZA - Perquisizioni  nei giorni scorsi della Guardia di Finanza di Milano nella sede di Milanofiori ad Assago della Pedemontana, società controllata dalla Milano Serravalle nell'ambito di un'inchiesta coordinata dal Procuratore aggiunto di Milano Alfredo Robledo.

Al centro dell'inchiesta, coordinata anche dal pm Antonio D'Alessio, ci sono presunte irregolarità nelle varie gare d'appalto che si sono succedute a partire dal 2008 e che riguardano il secondo lotto dei lavori della Pedemontana. Da quanto è trapelato, tra le varie gare finite nel mirino degli inquirenti ci sarebbero tra l'altro quelle per la direzione dei lavori (circa 54,7 milioni), per la loro progettazione e per la realizzazione della parte principale della infrastruttura da 1,7 miliardi con le porzioni B1 (Como), B2 e C (Monza e Brianza), D (Monza e Brianza - Bergamo) nell'ambito del Collegamento Autostradale Dalmine - Como - Varese - Valico del Gaggiolo.

Al momento risulta indagato per turbativa d'asta il cosiddetto "responsabile unico del procedimento", quindi colui che si sarebbe occupato delle gare e dei lavori. L"indagine, appena avviata, da quanto si appreso, è nata da un esposto. Le Fiamme Gialle, oltre alle perquisizioni nella sede di Assago /Milanofiori (Milano) della Pedemontana, hanno fatto acquisizioni anche presso società fiduciarie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedemontana, Fiamme Gialle nella sede della società: si indaga per turbativa d'asta

MonzaToday è in caricamento