"Miracolo" al parco: ha un infarto mentre corre, salvato da passanti "via telefono" e da carabinieri

I primi a soccorrere l'uomo sono stati alcuni passanti, guidati via telefono dal 118. La storia

Foto repertorio

Tanta paura, ma fortunatamente con il lieto fine. Miracolo sabato mattina al parco di Monza, dove un uomo di trentacinque anni - un runner che stava correndo nel polmone verde cittadino - è stato salvato da un attacco cardiaco grazie alla stupenda collaborazione tra passanti e 118 e al rapidissimo intervento dei soccorritori. 

L'allarme è scattato alle 11.20, quando il 35enne si è accasciato al suolo in viale Cavriga e non ha più risposto agli stimoli. I primi a soccorrerlo sono stati alcuni testimoni, che - guidati via telefono dalla centrale operativa di Areu - hanno praticato il massaggio cardiaco. 

La stessa centrale operativa ha subito attivato ambulanza, auto medica, elisoccorso e i carabinieri. I primi ad arrivare sono stati i militari, che hanno utilizzato il defibrillatore in dotazione sulle pattuglie. 

Quando i mezzi del 118 sono giunti sul posto, il runner aveva già ripreso a respirare autonomamente e il cuore aveva ricominciato a battere. Il 35enne è stato quindi trasportato in codice rosso al San Gerardo: le sue condizioni sono delicate, ma se la dovrebbe cavare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento