rotate-mobile
Cronaca Arcore / Viale San Martino

Arresto cardiaco in piscina, uomo salvato grazie ai soccorritori "eroi" guidati dal 118

I presenti hanno utilizzato il defibrillatore in dotazione all'impianto e praticato le prime manovre in linea con la sala operativa di Areu

Il signor Federico, 75 anni, sta bene e presto potrà anche tornare in piscina a nuotare. E per questo deve ringraziare gli "eroi" che giovedì mattina, mentre si trovava all'interno dell'impianto natatorio di via San Martino gli hanno salvato la vita, facendo ripartire il suo cuore.

Tutto è iniziato poco dopo le 7 quando il 75enne ha accusato i sintomi di un arresto cardiocircolatorio. Grazie all'immediato inetrvento degli astanti il signor Federico è stato soccorso. I presenti, guidati dalla Sala operativa Areu di Milano, hanno maneggiato il defibrillatore presente presso la piscina e hanno liberato tre scariche che hanno salvato il paziente. 

Poco dopo è arrivata sul posto un'ambulanza e l'automedica di Monza che hanno proseguito la rianimazione. Il cuore del signor Federico ha ricominciato a battere sedici minuti dopo la chiamata di emergenza.

I mezzi di soccorso hanno accompagnato il 75enne all'ospedale San Gerardo di Monza dove l'uomo è stato ricoverato in Cardioriamimazione. Il signor Federico adesso è in ottime condizioni.

A Monza lo scorso luglio a salvare un anziano da un arresto cardiocircolatorio in strada era stata Paola, una ragazza di appena 18 anni che aveva effettuato il massaggio cardiocircolatorio e maneggiatpo il defibrillatore fino all'arrivo dei soccorsi. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arresto cardiaco in piscina, uomo salvato grazie ai soccorritori "eroi" guidati dal 118

MonzaToday è in caricamento