Bevera, nuovo sversamento: acqua nera, nel mirino due aziende

Era già accaduto a febbraio: le acque del torrente hanno assunto una colorazone tetra

MONZA - Ancora uno sversamento nel Lambro. Dopo la schiuma bianca dei giorni scorsi, mercoledì il fiume si colorato di scuro per le  acque provenienti dal Bevera. Non è la prima volta che il torrente viene preso di mira. Era già accaduto il 6 febbraio, quando proprio le acque del Bevera e del Fossarone si erano colorate di nero per lo  sversamento di liquido dall'odore nauseante.  L'episodio si è ripetuto mercoledì, quando l'affluente del Lambro ha ripreso una colorazione tetra nonostante le abbondanti piogge.

Nel mirino ci sono due aziende, una tessile e l'altra meccanica, già note per le medesime violazioni nei comuni di Renate e Veduggio. Sul posto si sono recati gli agenti della Polizia Provinciale e le Guardie Ecologiche Volontarie, che hanno informato Arpa e Brianzacque per effettuare prelievi a campione. Ispezioni nel pomeriggio hanno portato al prelievo di alcuni campioni di materiale oleoso: novità sono attese per i prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento