Luce pubblica: piano per l'efficienza e il risparmio energetico

La provincia a fianco dei comuni che vorranno aderire. Pronto il piano di illuminazione pubblica, previsto dalla legge regionale anche per debellare l'inquinamento luminoso

Monza di sera (foto Flickr @ Scruch)

I comuni della Brianza potranno cambiare presto la loro illuminazione pubblica e saranno aiutati dalla provincia. Il progetto si chiama "Illumina" ed è stato presentato giovedì mattina dall'assessore all'ambiente Martina Sassoli. L'obiettivo è quello di portare i comuni ad applicare le prescrizioni di una legge regionale del 2000, sul risparmio energetico e sull'inquinamento luminoso. Prescrizioni che, evidentemente, ancora non sono del tutto accolte dalle amministrazioni locali.

Così la provincia promuoverà, attraverso bandi specifici, le aggregazioni territoriali: queste potranno dotarsi di un piano per l'illuminazione pubblica, uno strumento urbanistico ideale per pianificare l'efficienza energetica e la riduzione dei costi di gestione. Dal punto di vista tecnico i comuni saranno aiutati dal Criet (Centro di ricerche in economia del territorio) e dall'Enea (agenzia nazionale dell'energia). Al progetto ha collaborato anche l'università della Bicocca.

"L'illuminazione serve anche per motivi di sicurezza", ha spiegato la Sassoli: "Possiamo coniugare questo obiettivo con la riduzione dei consumi pubblici". I primi comuni ad avere aderito sono quelli di Desio e Misinto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento