Inseguimento nella notte a Biassono, guida un'auto rubata e scappa dai carabinieri

È successo nella notte di venerdì. A bordo dell'auto diversi pezzi di automobili, forse rubati

Immagine repertorio

Stava guidando una Suzuki Celerio rubata a Treviso. A bordo aveva diverse parti di auto, forse anch'esse rubate. E quando i carabinieri della compagnia di Monza hanno tentato di fermarlo è iniziato un inseguimento. È successo nella serata di venerdì 23 marzo a Monza. L'epilogo? Auto ritrovata e recuperata, ma il conducente è sparito nel nulla.

Tutto è iniziato a Biassono quando i militari hanno intercettato l'auto, rubata in provincia di Treviso il 24 novembre 2017. È iniziato un inseguimento al termine del quale il conducente ha abbandonato l'auto e si è dileguato a piedi per le strade circostanti. Nell'abitacolo è stata ritrovata una consolle da auto con cambio automatico, una plancia con il navigatore gps e un lettore cd, tutto marchiato Mercedes. Non solo: sono stati trovati anche due gruppi ottici marchiati Bmw.

Oggetti che secondo i militari sarebbero frutto di un colpo. Sul caso sono in corso indagini volte a rintracciare legittimi proprietari refurtiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento