Non si ferma all'alt: rintracciato, picchia i carabinieri

Un 34enne è stato arrestato a Limbiate

Arrestato dopo avere picchiato i carabinieri

Non si è fermato all'alt dei carabinieri ma, al contrario, ha accelerato fino a "seminare" i militari che lo inseguivano. E' successo all'una di notte del 9 gennaio a Limbiate. I carabinieri, però, sono riusciti ad indentificarlo e rintracciarlo in casa. E.M., 34enne, è stato così raggiunto nella propria abitazione, ma - non contento - ha aggredito i carabinieri con calci e pugni. Uno di loro, della stazione di Senago, dopo le cure all'ospedale di Garbagnate ha avuto sette giorni di prognosi per distorsione al polso.

Il 34enne è stato immobilizzato: era in evidente stato di ebbrezza. Risponde di resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento