Pauroso inseguimento a Lissone, Alfa sfreccia a 100 all'ora e commette oltre 30 infrazioni

La polizia stradale di Seregno ha inseguito e rintracciato un 23enne

Sorpassi, pericolosissimi contromano, semafori bruciati e precedenze mancate. In meno di quindici minuti una Alfa Mito a Lissone in una delle scorse nottate ha collezionato una lunghissima lista di infrazioni, almeno trenta, oltre alla folle velocità.

Inseguimento a Lissone 

Tutto è cominciato quando lungo la Valassina una pattuglia della polizia stradale di Seregno ha intercettato una Alfa Mito che viaggiava in direzione Milano e ha intimato l'alt al conducente. Il giovane al volante, anzichè fermarsi, ha continuato la corsa e ha imboccato lo svincolo di uscita di Lissone viaggiando almeno a 100km/h. L'inseguimento così è proseguito per le vie cittadine dove la vettura ha commesso in meno di quindici minuti una serie pericolosissima di infrazioni. 

Inseguimento a folle velocità, nei guai 23enne

Proprio per la pericolosità della guida del giovane e in seguito alle manovre azzardate che avrebbero potuto mettere in pericolo altri automobilisti, la polizia stradale appena è riuscita ad annotare la targa, ha interrotto l'inseguimento e ha proseguito con gli accertamenti in comando fino a individuare il proprietario. Così dopo essere fuggito a folle velocità dagli agenti il conducente li ha trovati fuori dalla sua porta. Al volante c'era un 23enne di Lissone che ha detto di essere fuggito per paura. Il ragazzo è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e ora dovrà fare i conti anche con tutte le sanzioni accumulate per le infrazioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento