Fugge all'alt dei carabinieri, l'inseguimento finisce in autostrada con l'auto in fiamme

"Avevo la patente scaduta da un giorno" questa l'unica giustificazione che un giovane milanese ha fornito ai militari dopo l'accaduto

Di fronte a un posto di blocco dei carabinieri non ha esitato: ha premuto sull'acceleratore anzichè fermarsi e ha continuato la corsa.

In via Sant'Andrea a Misinto martedì pomeriggio intorno alle 14.30 i militari si sono lanciati all'inseguimento di un giovane alla guida di una Citroen C3 che aveva ignorato l'alt intimato dagli uomini dell'Arma.

Alcune pattuglie della aliquota radiomobile della compagnia di Desio, con il supporto dei colleghi di Seregno e di un elicottero del II Nucleo dei carabinieri di Orio al Serio, hanno dato la caccia al fuggitivo cercando di fermarne la corsa: la folle fuga dell'uomo è proseguita a velocità sostenuta per tutta la Brianza, Monza compresa, fino ad arrivare a Cinisello Balsamo.

L'uomo alla guida dell'auto, un giovane milanese pluripregiudicato e disoccupato, non ha dato segni di cedimento per tutto il tragitto, continuando a dare gas alla macchina fino all'imbocco dell'autostrada A4 in direzione Torino. 

Mentre i mezzi militari, a cui si è aggiunto poi anche il supporto dei colleghi di Cinisello Balsamo, accorciavano le distanze con la C3 ed erano sul punto di raggiungere il fuggitivo l'auto si è schiantata contro il guard rail all'altezza del chilometro 131 in direzione ovest. Qui la vettura si è incendiata e ha preso fuoco a causa dell'impatto, costringendo il giovane ad abbandonare l'abitacolo.

I carabinieri della compagnia di Desio insieme ai colleghi lo hanno bloccato e arrestato.

Una volta in manette il fuggitivo come giustificazione per la folle fuga avrebbe detto solo di avere la patente scaduta da un giorno.

Per lui è scattato l'arresto per resistenza e violenza aggravata a pubblico ufficiale, lesioni e danneggiamento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento