menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il furgone dell'uomo

Il furgone dell'uomo

La folle fuga del bandito, militari feriti e auto travolte: preso dopo l'inseguimento da film

La folle corse da Milano fino a Monza. Arrestato un 37enne che era a bordo di un furgone

Ha rubato un furgone, ha ignorato l'alt dei carabinieri, ha travolto - letteralmente - tutto ciò che ha incrociato sul suo cammino e ha mandato due militari in ospedale. Ma alla fine, quegli stessi militari, sono riusciti a bloccarlo e ammanettarlo dopo un inseguimento da film. 

Un uomo di 37 anni - un cittadino ucraino con precedenti e al momento affidato in prova ai servizi sociali - è stato arrestato venerdì sera a Monza dai carabinieri della compagnia di Sesto San Giovanni con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni, furto aggravato e danneggiamento di mezzo militare dopo essersi reso responsabile di una spericolata fuga durata una decina di chilometri. 

Il suo "spettacolo" è iniziato verso le 22.15 in via Breda a Milano, dove una pattuglia della stazione Milano Gorla Precotto ha intimato l'alt al suo Ducato bianco. Per nulla disposto a fermarsi, il 37enne ha travolto l'auto dei carabinieri - entrambi sono poi finiti in ospedale - e si è diretto verso Sesto. Nel suo folle percorso ha speronato una seconda macchina e la vettura di una società di vigilanza privata per poi arrivare a Monza, inseguito da altri sei veicoli dei carabinieri. 

In viale delle Industrie la svolta. I carabinieri di Sesto, guidati dal maggiore Saverio Sica, sono riusciti a mandare il Ducato fuori strada, facendolo finire in un fosso, costringendo il guidatore a fermarsi. Neanche l'incidente, però, ha bloccato il 37enne, che è uscito dall'abitacolo e si è dato alla fuga a piedi all'interno della boscaglia presente a bordo strada. A quel punto i militari gli hanno dato la caccia a piedi e sono riusciti a bloccarlo, nonostante la sua violenta reazione. 

Gli investigatori hanno poi accertato che il Ducato era stato rubato poco prima che iniziasse l'inseguimento, tanto che nel vano motore c'era ancora la centralina installata dal ladro. Il 37enne ha passato la notte nelle camere di sicurezza e dopo il processo per direttissima è stato portato in carcere a Monza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento