Cronaca

Fuga su un'auto a fari spenti: inseguiti dai carabinieri fino a Rho

La folle corsa di 50 km da Paderno Dugnano attraverso la Brianza fino a Rho: tre marocchini sono finiti in manette per resistenza e violenza a pubblico ufficiale

Giravano a fari spenti nel buio della notte su un'auto che nemmeno poveva circolare, sottoposta a fermo amministrativo e senza assicurazione.

Quando i carabinieri della stazione di Paderno Dugnano si sono accorti che in via Santi una vettura con a bordo tre cittadini marocchini aveva un comportamento alquanto sospetto non hanno esitato e hanno intimato l'alt al mezzo.

L'auto però non ha arrestato la corsa e gli occupanti, tre uomini di 22, 28 e 41 anni, hanno scelto una precipitosa fuga. Immediatamente i militari hanno diramato l'allerta a tutte le centrali di zona richiamando sul posto altre pattuglie da Cesano Maderno e Rho.

Il folle inseguimento a tutta velocità nella notte da Paderno è poi proseguito attraverso la Milano-Meda verso Monza dove i malviventi in fuga hanno provato a far perdere le proprie tracce attraverso le vie cittadine. Mentre le pattuglie dell'Arma incalzavano la vettura sono state cinturate tutte le possibili vie di fuga e dopo un tragitto di circa 50 km passando per Novate Milanese e Bollate a Rho, in via Aldo Moro, i fuggitivi sono stati fermati.

I tre marocchini, tutti con precedenti alle spalle e senza fissa dimora in Italia, sono stati arrestati per resistenza e violenza a pubblico ufficiale mentre la vettura è stata sequestrata perchè sprovvista di copertura assicurativa e sottoposta a fermo amministrativo.

Sono ancora in corso una serie di accertamenti per verificare se ci fossero altre motivazioni alla base della precipitosa fuga dei tre. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuga su un'auto a fari spenti: inseguiti dai carabinieri fino a Rho

MonzaToday è in caricamento