Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca San Fruttuoso / Viale Lombardia

Inseguimento fino a Monza: auto sfreccia via, non si ferma all'alt e si schianta

Dopo l'incidente uno dei due fuggitivi ha provato a scappare lungo il la ciclabile del Villoresi e si è gettato nelle acque del canale: ad arrestarlo i carabinieri di Muggiò

Non si sono fermati all'alt intimato da una pattuglia della Polizia Stradale di Seregno e hanno continuato a sfrecciare fino a raggiungere viale Elvezia e schiantarsi contro una vettura in sosta lungo viale Lombardia.

I due fuggitivi domenica notte, nonostante lo spaventoso incidente che ha accartocciato la loro auto e le ferite, non si sono dati per vinti. Mentre uno dei è rimasto incastrato all'interno dell'abitacolo ed è stato subito bloccato dai carabinieri giunti in supporto dei colleghi, l'altro ha tentato la fuga a piedi ed è stato inseguito dal maresciallo dei carabinieri di Muggiò lungo la ciclabile che costeggia il canale Villoresi dove il fuggitivo, per provare a scampare alle manette, si è anche tuffato.

Tutto è iniziato intorno alle 2.30 della notte quando una pattuglia dei carabinieri della Stazione di Muggiò ha visto sfrecciare lungo la strada provinciale bustese Monza-Saronno un'Alfa 147 con a bordo due cittadini marocchini, inseguiti da una pattuglia della Polizia Stradale di Seregno che aveva intimato l'alt al veicolo.

Folle inseguimento lungo viale Lombardia: in fuga dalla polizia due marocchini

Gli uomini dell'Arma si sono lanciati all'inseguimento del mezzo in supporto dei colleghi e sono riusciti ad arrestare uno dei fuggitivi. L’inseguimento è finito soltanto all'altezza di viale Lombardia dove l'Alfa dei malviventi si è schiantata contro una vettura in sosta. Il passeggero è stato subito fermato nell'abitacolo, mentre il conducente è riuscito a liberarsi dalle lamiere e ha tentato la fuga a piedi lungo il Villoresi fino a tuffarsi nelle acque del canale. Al suo inseguimento si è lanciato il maresciallo dei carabinieri della stazione di Muggiò che è riuscito a bloccarlo e arrestarlo per resistenza a pubblico ufficiale. Si tratta di un cittadino marocchino di 30 anni residente a Milano, pregiudicato. Per il passeggero, un connazionale, invece è scattata soltanto una denuncia per non aver ottemperato all’ordine di espulsione dal territorio nazionale emesso dal Questore di Milano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inseguimento fino a Monza: auto sfreccia via, non si ferma all'alt e si schianta

MonzaToday è in caricamento