Drogato e ubriaco scappa all'alt, inseguimento da Monza fino a Vimercate poi si schianta contro gazzella dei carabinieri

L'uomo, 33 anni, di Lissone, è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Monza in collaborazione con la polizia di Stato e i militari dell'Arma di Vimercate

L'inseguimento è terminato a Vimercate

Da Monza a Vimercate, a folle velocità, per scappare dalla polizia. Con un coltello a serramanico nascosto in auto, al volante ubriaco e sotto effetto di droga e un provvedimento di sorveglianza speciale con cui fare i conti che lo vincolava a non allontanarsi da Lissone. Da cui invece era a chilometri di distanza.

Nottata movimentata quella di domenica 5 luglio in Brianza che ha tenuto impegnate alcune pattuglie dei carabinieri delle compagnie di Monza e Vimercate insieme agli agenti della Questura di Monza e alla Stradale di Arcore.

Tutto è iniziato intorno alla una in via Aliprandi a Monza quando una Clio con al volante un 33enne residente a Lissone, con precedenti per reati contro il patrimonio e stupefacenti, ha premuto sull'acceleratore, scappando via veloce. Dal capoluogo brianzolo poi la fuga è proseguita a folle velocità fino a Vimercate con le volanti della Questura e le pattuglie dei militari dell'Arma al seguito della Clio che, come una scheggia impazzita, cercava di far perdere le proprie tracce lungo la strada provinciale Monza-Trezzo. E' stato proprio all'altezza di Vimercate, a ridosso delle Torri Bianche, che i carabinieri della compagnia di Vimercate, giunti in supporto con una gazzella, sono riusciti a "chiudere" le vie di fuga al veicolo. Ma il conducente anzichè arrendersi ha tentato una ultima, disperata, manovra colpendo in retromarcia la vettura di servizio per poi scendere dal mezzo e proseguire a piedi. Ma la sua fuga è finita subito. 

Bloccato dai militari è stato arrestato. Prima di finire in manette il 33enne ha anche aggredito le forze dell'ordine, scagliando un calcio al ginocchio ad un agente e a un carabiniere. A bordo del mezzo è stato trovato un coltello a serramanico che poi è stato sequestrato mentre l'uomo è finito nei guai anche per guida in stato di ebbrezza. Sottoposto al test dell'etilometro dagli agenti della polizia stradale di Arcore, è risultato positivo si all'alcol che alla guida sotto effetto di droga. In auto con l'uomo c'erano altre due persone che sono però risultate estranee ai fatti. Per il 33enne è stata disposta la custodia cautelare in carcere.

IMG-20200706-WA0014-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

Torna su
MonzaToday è in caricamento