rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Inseguimenti / Biassono

Inseguimento a Biassono, fuggono dai carabinieri e si schiantano contro la pattuglia

La fuga per un paio di chilometri a bordo di un'Audi. Un fermo e ricerche in corso per un fuggitivo

Un inseguimento tra le vie del paese e un fermo. Scene da film - compreso l'elicottero che si è alzato in volo - quelle a cui hanno assistito nella mattinata di venerdì 16 settembre i residenti che a Biassono, intorno a mezzogiorno, hanno visto sfrecciare un'Audi a tutta velocità con i carabinieri al seguito. 

L'inseguimento

Tutto è iniziato lungo la Strada provinciale 6 dove è stata intercettata una vettura sospetta che risulta fosse stata segnalata alle forze dell'ordine per un presunto episodio di truffa dello specchietto tentata nei confronti di un'anziana poco prima. Il veicolo non si sarebbe fermato all'alt imposto dai militari dell'Arma della compagnia di Monza impegnati in quel momento in una attività di controllo del territorio e così è iniziato l'inseguimento. La corsa del mezzo è proseguita per un paio di chilometri fino in via Pessina dove l'Audi si è infilata in una strada senza via di uscita e per tentare la fuga ha speronato la vettura d'ordinanza, ingranando a tutta velocità la retromarcia.

Una delle persone a bordo del mezzo è stata fermata. La vettura d'ordinanza ha riportato danni alla parte anteriore e i due carabinieri che erano a bordo sono stati trasferiti in ospedale, al San Gerardo di Monza, in codice verde e giallo. Sono al momento in corso le ricerche per gli eventuali complici ancora in fuga. A Biassono venerdì mattina si è alzato in volo anche l'elicottero dell'Arma e sono state diverse le pattuglie dei carabinieri che sono confluite nel comune brianzolo.

Seguiranno aggiornamenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inseguimento a Biassono, fuggono dai carabinieri e si schiantano contro la pattuglia

MonzaToday è in caricamento