rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Giussano

Larve nella minestra servita nelle scuole a Giussano

Il fatto risale allo scorso 5 aprile quando in diversi istituti scolastici, dalle materne alle scuole medie, è stata servita dall'azienda Sodexo una crema di legumi contenente insetti

Minestra di legumi con "frammenti di coleottero bruchide". E' stato questo il piatto che lo scorso 5 aprile è stato servito a Giussano a bambini e ragazzi in diverse mense scolastiche dal gestore che si occupa del servizio di ristorazione. Quando all'ora di pranzo le cuoche e gli addetti hanno iniziato a servire in alcuni istituti, dalla scuola materna alle medie, la crema di legumi prevista dal menu del giorno messo a punto dalla Sodexo qualcuno, fortunatamente, si è accorto che nel piatto oltre a fagioli, cannellini e lenticchie galleggiavano anche alcuni strani "puntini" neri.

Prima che i bambini della scuola materna "Piccole Tracce" potessero assaggiare la pietanza, gli addetti del servizio mensa hanno rilevato l'anomalia e attivato la procedura dei controlli che ha richiamato sul posto la responsabile del servizio Sodexo che ha disposto che il primo piatto fosse sostituito con un'alternativa e che fosse interrotta la distribuzione. Mentre si correva ai ripari e si metteva in tavola ai bambini la pasta in bianco però sono state attivate tutte le procedure di sicurezza e anche negli altri istituti cittadini è stata sospesa la distribuzione della pietanza. Solo all'istituto comprensivo Gabrio Piola e a Birone invece i bambini hanno mangiato la crema di legumi che, specificano dalla Sodexo, non presentava alcuna anomalia. Dopo l'accaduto poi un campione della minestra è stata inviata all'entomologo specializzato consulente dell'azienda, il dottor Luciano Süss, che ha ricondotto la presenza delle larve alle lenticchie, spiegando che si era trattato di un'infestazione da campo, quindi precedente al raccolto e alla cottura, legata a coleotteri detti Tonchi che "sono strettamente infeudati ai legumi perchè le larve si sviluppano all'interno dei semi di questi vegetali". 

Proprio per questo motivo, specificano ancora dalla Sodexo, non era possibile accorgersene prima della cottura. Per l'azienda, come previsto dal contratto, è scattata una multa da 2500 euro comminata dal comune e Sodexo, dal canto suo, ha segnalato l'anomalia al proprio fornitore indicando il lotto coinvolto e ha bloccato l'acquisto del prodotto anche nelle altre realtà servite, togliendolo dal proprio catalogo. Sarà compito dei responsabili qualità dell'azienda ora valutare eventuali azioni nei confronti del fornitore. 

In seguito all'accaduto c'era stato anche l'intervento dell'ATS di Monza e Brianza che ha seguito la vicenda attraverso la procedura di controllo e sicurezza attivata da Sodexo e ha reso noto in una lettera che il centro di cottura dell'azienda in via D'Azeglio a Giussano era stato interessato da due ispezioni in data 25 febbraio e 1 aprile "durante le quali non erano state registrate problematiche particolari". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Larve nella minestra servita nelle scuole a Giussano

MonzaToday è in caricamento