Insulti e fischi alla volante della Polizia di Stato: arrestato un 33enne

Ai suoi precedenti penali per reati contro la persona e il patrimonio un cittadino romeno residente a Cologno Monzese ha aggiunto anche un arresto per resistenza, violenza, minacce e oltraggio a pubblico ufficiale

Insulti, ingiurie, gestacci e urla. E' stata questa l'accoglienza che un gruppetto di avventori di un chiosco lungo viale Stucchi ha riservato sabato notte a una volante della Polizia di Stato di passagio in zona.

L'auto di servizio con a bordo una squadra di agenti è transitata a ridosso dello stadio durante un controllo ma la presenza della Polizia di Stato non è stata gradita da alcuni uomini che stavano facendo baldoriaal baracchino vicino al Brianteo.

I poliziotti, quando si sono accorti di quanto stava accadendo, hanno fermato la vettura e chiesto rinforzi ai colleghi. Il gruppetto di avventori, una decina di uomini in tutto, è stato controllato e identificato. Nonostante quasi tutti di fronte agli uomini in divisa avessero perso la voglia di scherzare uno di loro, forse per l'alcol che aveva in corpo, era ancora molto agitato. S.C., 33 anni, cittadino romeno residente a Cologno Monzese, si è scagliato contro i poliziotti e ha tentato di alzare le mani e di aggredirli. 

Per questo motivoil 33enne è stato immobilizzato e arrestato per resistenza, violenza, minacce e oltraggio a pubblico ufficiale. L'uomo, pluripregiudicato, ha anche precedenti per reati contro la persona e contro il patrimonio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

  • Incidente a Monza, scontro tra auto e ambulanza diretta al San Gerardo

Torna su
MonzaToday è in caricamento