Giancarlo Sangalli sotto interrogatorio: le prime ammissioni

Prime indiscrezioni in merito al contenuto del colloquio che il patron della Sangalli indagato per un maxi giro di tangenti e appalti avrebbe avuto in Procura con i pm prima di Natale

Si tratta solo di indiscrezioni, certo, voci ancora non confermate, ma davanti all’evidenza delle prove e delle intercettazioni Giancarlo Sangalli non avrebbe potuto smentire.

Sembrerebbe infatti, secondo quanto riporta MbNews, che il patron della “Sangalli Giancarlo & C”, indagato nell’ambito dell’inchiesta Clean City dalla Procura di Monza per un giro di tangenti e appalti che ha coinvolto anche esponenti della politica monzese e brianzola, durante gli interrogatori abbia cominciato a parlare.

A confessare ci aveva già pensato Antonio Esena, il funzionario comunale che avrebbe dovuto vigilare sulla liceità degli appalti pubblici, dichiarando di aver “preso quei soldi” e di aver sbagliato.

E, se Esena i soldi li ha presi, qualcuno deve averli dati e non solo a lui.

In un interrogatorio davanti ai pm della Procura di Monza, avvenuto prima delle Feste, Sangalli avrebbe fornito agli inquirenti la sua versione dell’accaduto e avrebbe ammesso di aver pagato tangenti al fine di ottenere appalti pubblici all’ex assessore Antonicelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini, intanto, proseguono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Bollettino coronavirus 21 ottobre, record di contagi: 4.126 in Lombardia e 671 a Monza e Brianza

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento