Cronaca

La donna che mette la retromarcia e investe i poliziotti con l'auto rubata

Il controllo lungo la Strada Statale 36. La donna, 37 anni, è stata poi identificata e denunciata

Un'auto sospetta con una donna al volante lungo la Valassina e due uomini a bordo. Il controllo e poi la fuga e l'incidente. Lo scorso lunedì 4 ottobre, intorno alle 20.30, lungo la Strada Statale 36, all'altezza di Molteno, nel Lecchese, una pattuglia della polizia stradale di Monza e Brianza ha effettuato un controllo su una Renault Clio presso un'area di servizio. Quando gli agenti si sono avvicinati al veicolo però dal mezzo sono usciti due uomini che si sono dati alla fuga. 

A opporre resistenza è stata anche la donna alla guida che ha provato a rifiutare l'identificazione e per evitare il controllo ha ingranato la retromarcia investendo i poliziotti che si erano già posizionati al lato dell'auto, facendoli cadere a terra. Per poi fuggire via. La conducente è stata poi identificata: si tratta di una 37enne originaria di Lecco e residente ad Abbadia Lariana con precedenti per detenzione di sostanze stupefacenti, resistenza a pubblico ufficiale, minacce, ingiuria e guida in stato di alterazione alcolica e sotto effetto di sostanze stupefacenti. L'auto invece è risultata rubata a Lecco.

Per la 37enne è scattata una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione. Per la signora sono scattate anche due multe per guida con patente revocata e per guida con veicolo non assicurato. Gli agenti invece non hanno riportato ferite lesive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La donna che mette la retromarcia e investe i poliziotti con l'auto rubata

MonzaToday è in caricamento