Ubriaco aggredisce la ex fidanzata a colpi di catena in strada

La ragazza, 34 anni, ha riportato un trauma cranico e si è fratturata la mascella. In ospedale è arrivata con il volto tumefatto e sanguinante

E' passato sotto l'abitazione della sua ex fidanzata e qui ha incrociato la donna insieme al nuovo compagno e, complice l'alcol che aveva in corpo, non ci ha visto più dalla gelosia. E' successo a Inzago dove una donna di 34 anni è stata picchiata a colpi di catena in strada alla vigilia della Festa della Donna dall'ex convivente.

I fatti sono avvenuti la notte di lunedì quando era da poco passata la mezzanotte. Al 112 è arrivata una segnalazione relativa a un’aggressione in strada ad una donna subito trasportata presso l’ospedale di Melzo dove è arrivata con il volto completamente tumefatto e sanguinante. Immediatamente sono scattate le indagini dei carabinieri della Compagnia di Cassano d’Adda che hanno ricostruito la successione degli eventi e si sono messi sulle tracce dell’aggressore. La donna, del luogo, trentaquattrenne, ha raccontato di essere stata duramente percossa dall’ex compagno, un pregiudicato di trentanove anni con il quale aveva interrotto il rapporto di convivenza. L’aggressore, passando nei pressi dell’abitazione della vittima, ha incontrato il nuovo fidanzato con cui ha incominciato a discutere animatamente in strada. Lei ha cercato di dividerli ma dalle parole è passato ai fatti e l’indagato, in preda ai fumi dell’alcool, brandendo la catena della bicicletta, si è avventato contro i due colpendo l’uomo alla spalla e la donna in pieno volto. Il fidanzato, senza perdere tempo, ha caricato la vittima sulla propria auto ed è corso in ospedale mentre l’aggressore si è allontanato. A fronte della gravità dei fatti, i militari hanno raggiunto i feriti in ospedale e grazie alle indicazioni ricevute hanno raggiunto il domicilio del malfattore che hanno trovato tranquillamente a dormire nel proprio letto. I carabinieri hanno trovato in casa sua la catena usata per colpire la copoia e l'hanno sequestrata. La malcapitata è stata sottoposta, durante la notte, ad un intervento chirurgico per ricomporre la frattura della mascella e medicare un trauma cranio – facciale che al momento è stato giudicato guaribile in 21 giorni. Al fidanzato, affetto da trauma contusivo alla spalla sinistra, i medici hanno attribuito una prognosi di cinque giorni di prognosi, salvo complicazioni. Il violento è stato arrestato per lesioni personali aggravate e si trova a “San Vittore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento