Ipsia di Lissone, gli studenti intepretano famosi architetti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

MONZA - Mercoledì 06 giugno 2012, presso l’Istituto IPSIA ISIS “Giuseppe Meroni” di Lissone si è tenuta la presentazione dei progetti e dei manufatti della seconda edizione del concorso  “IDEARTFACTORYYOUNG” indetto da APA-Confartigianato Imprese di Milano Monza e Brianza, dalla Mostra Internazionale dell’Arredamento MIA-Monza, in collaborazione con docenti e dirigenza dell’ Istituto del Mobile di Lissone.

IDEARTFACTORYYOUNG mira a valorizzare il rapporto tra scuola – mondo del lavoro / giovani – artigianato, forte dell’esperienza e della strategicità del fare rete tra le aziende artigiane del territorio, sempre volte alla ricerca di nuove e stimolanti collaborazioni, per affinare la progettazione, la qualità estetica e l’innovazione dei materiali.

Il tema dell’edizione 2011/2012 del concorso è stato il “IL TAVOLO”.  Per realizzare i loro progetti gli studenti sono stati sollecitati ad approfondire, utilizzare e reinterpretare le visioni d’arredo di famosi architetti come  Massimiliano Fuksas, Piero Lissoni, Frank Lloyd Wright, Adolf Loos, Mario Botta, Gio Ponti, Zaha Hadid, Alvar Aalto.

L’interpretazione dell’oggetto fatta dagli studenti doveva prevedere anche l’uso di materiali diversi oltre al legno e tener conto soprattutto delle esigenze del vivere contemporaneo.

Gli studenti della classe 5^ TIMA (Tecnico dell’Industria del Mobile e dell’Arredamento) si sono cimentati nell’esperienza assolutamente innovativa ed hanno ricevuto, tutti indistintamente, i complimenti per il livello dei progetti presentati.

In particolare la commissione composta dal Presidente di Ente Mostre Vittorio Brunello, dal Vice Presidente di APA Confartigianato Florindo Cereda, dal Presidente della sezione di Lissone di APA Confartigianato  Giovanni Mantegazza, dai rappresentanti del mondo del Lavoro Arch. Roberto Galbiati e Fausto Dassi, dai docenti Arienti Giovannello e Perego Eugenio, dal Dirigente Scolastico Roberto Pellegatta, ha comunicato i nomi degli alunni dei progetti scelti: BALLABIO FABIO, DASSI GIOELE, FRIGERIO CRISTIAN, TUFARIELLO MANUEL.
Ora i progetti scelti verranno realizzati da aziende artigiane lissonesi, con la collaborazione degli stessi studenti prescelti.

Progetti, modelli in scala ridotta ed i quattro prototipi realizzati verranno presentati in manifestazioni del mobile nella provincia di Monza e Brianza.  I più interessanti prodotti verranno presentati anche in Giappone ed in Sudafrica in occasione di manifestazioni alle quali collabora l’Ente MIA di Monza.

Ancora una volta l’attività di insegnamento e dei laboratori dell’IPSIA riceve una conferma, sempre al servizio di tutta la realtà produttiva e sociale delle nostre comunità locali.

Torna su
MonzaToday è in caricamento