Johnny Depp in Brianza per girare una scena di un film, set all'ex manicomio

Set blindato con 18 persone per il famoso attore statunitense. Dall'entourage dell'artista nessuna conferma ufficiale

La foto dalla pagina Facebook del regista Luciano Silighini

Un divo di Hollywood tra le rovine dell'ex ospedale psichiatrico Giuseppe Antonini, a Limbiate. 

Johnny Depp sarebbe stato in Brianza per girare l'ultima scena del film "7 Days, 7 Girls" del regista genovese Luciano Silighini Garagnani, prodotto dalla River Road Entertainment e distribuito da Amblin Partners Italia. Nel lungometraggio l'attore è presente nell'ultima scena per un cameo e il film sarà presentato ufficialmente al prossimo Festival di Berlino giovedì 9 febbraio e arriverà in Europa probabilmente prima dell'estate.

set-2

(La foto postata su Facebook dal regista Luciano Silighini)

La trama del film, ambientato appunto in un vecchio manicomio abbandonato, riporta lo spettatore indietro nel tempo, al 1960 quando una donna, nonostante non abbia problemi mentali viene rinchiusa in un manicomio. La vicenda viene riportata all'attenzione nel 1986 e sette ragazze ricevono una misteriosa lettera che le conduce la notte del solstizio d'estate all'interno dell'ex ospedale psichiatrico: tutte sono state convocate da un vecchio paziente della struttura che ha una storia da raccontare. "Una dopo l'altra le ragazze, come in Dieci Piccoli Indiani di Agatha Christie, spariscono" spiega il regista Silighini. "Il finale, con un salto indietro nel tempo ci riporta ai nostri giorni" - aggiunge - "C'è una bambina che guarda in tv un film, con Johnny Depp e poi esce, all'aperto, a passeggiare con il padre lungo il muro dell'ex manicomio". E' proprio al papà che rivolge la domanda con cui si chiude il film. "Papà che cos'è questo posto?". "E' un luogo abbandonato".

Questa l'unica battuta che Johnny Depp, per un totale di circa 4 secondi, recita nel film. "La scena intera è stata girata da un figurante" spiega ancora Silighini "c'è una camminata ripresa da dietro e poi la battuta finale di Johnny Depp". 

A testimoniare il passaggio dell'attore in Brianza per la piccola apparizione nell'ultima scena del film ci sarebbe solo uno scatto che immortala il divo di Hollywood tra le rovine dell'ex manicomio oggi ormai abbandonato e in disuso e la rivelazione del regista che ha confermato la presenza dell'attore a Limbiate. Silighini ha raccontato di aver conosciuto Depp durante le riprese del film "Pirati dei Caraibi ai confini del mondo" per cui ha lavorato alla produzione. Johnny Depp ha accettato il cameo e sarebbe arrivato a Limbiate per la piccola apparizione mentre si trovava a Milano per alcuni impegni professionali grazie, specifica Silighini, "a una serie di situazioni fortuite". 

Sul set, blindatissimo, solo diciotto persone, tutte addette ai lavori. Per vedere Johnny Depp non resta dunque che andare, ancora una volta, al cinema. Oltre al racconto del regista che ha confermato la presenza di Depp in Brianza al momento pare non essere arrivata nessuna conferma ufficiale dall'entourage dell'attore. 

post-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento