menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Disabile in carrozzina derubava e truffava chi la aiutava: 44enne arrestata

Almeno sette i furti messi a segno: chiedeva un aiuto e poi si impossessava di portafogli, soldi o orologi

Approfittava del suo stato di disabile in carrozzina per rubare portafogli, orologi e oggetti preziosi ai malcapitati che si avvicinavano per darle una mano. Non solo: sempre presentandosi in carrozzina nei negozi, due volte ha tentato di truffare i negozianti emettendo assegni a vuoto, in uno dei due casi riuscendo a truffare il commerciante. Una donna di 44 anni è stata arrestata dai carabinieri di Seregno per furto e truffa. Sono sette gli episodi contestati alla 44enne, già nota alle forze dell’ordine.

Secondo quanto ricostruito la donna avvicinava i passanti, chiedendo aiuto per attraversare la strada o nel tentativo di farsi offrire qualche passaggio in auto. Facilmente la 44enne otteneva un aiuto. Ma gli avventori gentili scoprivano poi di essere stati derubati. Avvicinandosi ai malcapitati, che la stavano aiutando, la donna riusciva a sfilare dal loro polso un prezioso orologio, oppure dal collo una catenina d’oro, o ancora da una tasca un portafoglio. Almeno cinque i passanti derubati in questo modo.

In uno dei portafogli rubati, aveva trovato anche un libretto degli assegni, che subito aveva pensato di utilizzare per emettere assegni a vuoto. Prima la 44enne si è presentata a un commerciante di abbigliamento, riuscendo a ottenere capi di abbigliamento per alcune centinaia di euro con un assegno non coperto.

In un altro caso, quello che le è costato l’arresto, la donna ha firmato un assegno a vuoto da 2500 euro per acquistare costosi capi di abbigliamento in una boutique di Carate Brianza. Il commerciante, insospettito, ha chiesto una verifica ai carabinieri, che non ci hanno messo molto a capire cosa stava succedendo e hanno arrestato la donna. In casa della 44enne i militari hanno trovato altri oggetti preziosi e portafogli rubati che sono stati restituiti ai proprietari e per la donna sono invece scattati gli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Nel parco di Monza fiorisce l'aglio orsino: tutte le curiosità

  • Cronaca

    "Tesoro ritorna!" Una dichiarazione d'amore appesa sul palo della luce

  • Scuola

    Come sarà la maturità 2021? Tutte le risposte

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento