rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Ladra finisce in carcere a 74 anni: per la donna anche una multa di 23mila euro

Ad accompagnare in carcere la donna, di origine sinti, sono stati i poliziotti del commissariato di Monza

Una "vita" passata a rubare tra negozi, gioiellerie e pelliccerie. E alla fine, dopo anni, il "conto" della giustizia. 

Venerdì a Monza i poliziotti hanno arrestato R. Rosa Maria, settantaquattro anni, di origine sinti, in esecuzione di un provvedimento di cattura per un cumulo di pene per reati contro il patrimonio commessi negli ultimi quindici anni. 

La donna, ormai settantaquattrenne, è stata accompagnata in carcere dopo essere stata sorpresa dagli agenti del commissariato di Monza a casa del figlio, sottoposto agli arresti domiciliari. La donna si era recata nell'abitazione dell'uomo per fargli visita senza sospettare che proprio qui per lei sarebbero scattare le manette.

Oltre a una pena di cinque anni e mezzo di carcere la settantaquattrenne è stata condannata a pagare una multa di ventitremila euro. Quando si è trovata di fronte i poliziotti la donna si è mostrata stupita, ritenendo di aver già scontato tutti i suoi debiti con la giustizia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladra finisce in carcere a 74 anni: per la donna anche una multa di 23mila euro

MonzaToday è in caricamento