Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Centro Storico / Via Antonio Gambacorti Passerini

Giovani ladre sorprese a rubare abiti all'Oviesse e denunciate dalla polizia di Stato

Il furto

Due ragazze di 18 e 21 anni, originarie dell’Est, sono state denunciate per furto aggravato dalla polizia di Stato dopo essere state sorprese a rubare merce all’interno del punto vendita Oviesse di via Passerini, in centro Monza.

Le giovani, residenti a Gessate e a Muggiò, sono state notate martedì pomeriggio, intorno alle 16.30, da un addetto alla sorveglianza del negozio che ha visto le ragazze avvicinarsi ai camerini con sette capi di abbigliamento e uscire dalle cabine, poco dopo, soltanto con due vestiti poi riposti su uno scaffale.

Senza acquistare nulla le due clienti hanno poi imboccato la via dell’uscita ma sono state fermate dopo le barriere antitaccheggio del punto vendita dall’addetto alla vigilanza che ha chiesto loro di aprire le borse e ha dato l’allarme alla polizia di Stato.

Dentro uno zaino nero le giovani nascondevano cinque capi di abbigliamento per un valore di 92 euro circa. I vestiti erano stati privati delle placche antitaccheggio che erano state apposte tutte sui due abiti scartati e lasciati su uno scaffale all’interno del negozio.

Entrambe le giovani ladre sono state identificate e denunciate per il reato di furto aggravato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani ladre sorprese a rubare abiti all'Oviesse e denunciate dalla polizia di Stato

MonzaToday è in caricamento