rotate-mobile
Cronaca Carate Brianza / Via Enrico Toti

Vede i ladri arrampicarsi e chiama i carabinieri: due arresti dopo inseguimento

Si tratta di due giovani cittadini colombiani che avevano colpito un appartamento in via Toti

Si sono arrampicati sulla facciata di un condominio di via Toti e hanno raggiunto un'abitazione al primo piano del complesso dove stavano per portare a termine un furto. I due ladri però sono stati interrotti dai carabinieri che li hanno sorpresi nell'abitazione e li hanno inseguiti fino ad arrestarli.

E' successo nel pomeriggio di lunedì 11 marzo, a Carate Brianza. A lanciare l'allarme e avvisare i militari dell'Arma di quanto stava accadendo è stato un condomine che si è accorto dei due malviventi, due giovanissimi cittadini colombiani. 

Dopo un breve inseguimento a piedi i carabinieri sono riusciti a fermare i due topi d'appartamento che avevano con sè la refurtiva appena trafugata: si tratta di un computer portatile, una fotocamera, quattro bracciali in oro, sette anelli d'oro e centocinquanta euro in contanti. 

Proprio durante l'inseguimento per fermare e arrestare i due malviventi, di 21 e 19 anni, una vettura d'ordinanza della stazione dei carabinieri di Verano Brianza, impegnata nell'operazione, è rimasta coinvolta in un sinistro stradale in via Oberdan e, dopo lo schianto a un incrocio, si è ribaltata. Il bilancio è di due militari e una giovane ferita (Qui la notizia).

Oltre alla refurtiva appena trafugata i due ladri sono stati sorpresi con un piede di porco, un cacciavite e due paia di guanti da lavoro. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vede i ladri arrampicarsi e chiama i carabinieri: due arresti dopo inseguimento

MonzaToday è in caricamento