Da Desio a Milano per rubare le Bmw nel parcheggio dietro al Duomo: due arresti

Due uomini nei guai, sono stati riconosciuti appena hanno messo piede nell'autorimessa

Immagine repertorio

Sempre Bmw: forzate, "smontate" e svaligiate della plancia mentre erano '"al sicuro" nel parcheggio in pieno centro a Milano. Cinque furti in cinque mesi, con una costanza tale da aver insospettito i titolari dell'autorimessa a due passi dal Duomo del capoluogo Lombardo, in piazza Diaz. Così, dopo aver già denunciato tutto alla polizia, i gestori avevano letteralmente appeso le foto dei ladri - estratte dai frame dei video di sicurezza - con l'obiettivo d'individuarli al sesto episodio: sicuri che questo sarebbe arrivato.

Sapevano che era questione di tempo. Così, quando lunedì pomeriggio il responsabile della sicurezza ha notato i due tipi sospetti non si è affatto sorpreso. Ha semplicemente alzato la cornetta del telefono per chiamare la polizia. E quando le volanti sono arrivate hanno trovato la coppia ancora all'interno dell'autosilos. Uno faceva il palo mentre l'altro aveva già rotto i finestrini di un'Audi e di una Bmw. Aveva un martello frangivetro ma non aveva ancora prelevato niente degli abitacoli: i cruscotti erano intatti e lo zaino che portava sulle spalle era vuoto.

Ladri in piazza Diaz: difficile identificarli

Per i poliziotti è stato complicato identificare i due malviventi. Dovrebbero essere due moldavi di 32 e 28 anni ed essere pregiudicati. Uno dei due avrebbe dovuto essere già stato espulso dal territorio italiano. Anche se hanno presentato documenti falsi e contraffatti: uno bulgaro e un altro romeno. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Desio, nell'abitazione di quello che si era presentato come bulgaro, il maggiore, sono stati ritrovati arnesi atti allo scasso ma nessun refurtiva. Il più giovane degli arrestati non ha rivelato il proprio domicilio. Addosso avevano anche il telecomando per aprire un'auto ma la vettura non è stata ritrovata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Valassina, pirata della strada travolge coppia in moto: un morto e un ferito

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Le meraviglie di Monza celebrate in televisione, in città le riprese della Rai

  • Guida ubriaco e travolge moto uccidendo donna poi abbandona auto: arrestato 30enne

  • Ombrelli sopra il centro di Monza, ecco perchè la città si è coperta di verde

  • Ubriaco travolge coppia in moto sulla Valassina poi scappa: morta donna monzese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento