I ladri prendono di mira la casetta dell'acqua di Varedo

Tre incursioni in meno di una settimana. "Atti ignobili che denotano totale assenza di rispetto per il pubblico patrimonio" ha commentato il Presidente Mariani

Nella foto il Presidente di BrianzAcque, Gianfranco Mariani

I ladri per tre volte hanno preso di mira la casetta dell’acqua di Varedo.

In meno di una settimana alcuni vandali hanno colpito l’impianto di erogazione di acqua potabile gestito da Brianzacque in viale Rebuzzini manomettendo la serratura di ingresso della porta laterale e rompendo il portamonete. All’interno del dispositivo di pagamento c’erano 110 euro circa. Le incursioni di ignoti sono avvenute nella notte tra domenica e lunedì, in quella successiva e da ultimo il blitz della scorsa notte.

La struttura di viale Rebuzzini però è videocontrollata da una telecamera e in seguito all’accaduto l’azienda ha sporto denuncia ai carabinieri della stazione cittadina che hanno avviato un’indagine per risalire ai responsabili.

Gli addetti di BrianzAcque si sono subito messi al lavoro per riparare i danni, senza che la postazione idrica subisse interruzioni di fornitura dell’acqua ma nell’ultimo blitz, messo a segno nel corso della scorsa notte, i malviventi non si sono limitati ad asportare la sacca dei contanti (successivamente ritrovata abbandonata, poco distante), ma hanno divelto gli impianti interni, facendo fuoriuscire l’acqua che ha allagato la zona circostante.

Così, nelle prime ora della mattina, i tecnici della società idrica pubblica in collaborazione con quelli del Comune sono intervenuti sul posto e, dopo aver chiuso il sistema di distribuzione, si sono nuovamente messi all’opera per riparare al più presto quanto danneggiato. La struttura idrica è rimasta fuori uso fino alle 13 quando BrianzAcque, sostituite le parte di impiantistica prese di mira dagli ignoti autori del blitz, ha fatto ripartire i motori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Gli interventi sulle casette sono costosi- aggiunge il Presidente, Mariani- ma quel che più ci spiace è che, alla fine, a farne le spese sono anche i tanti cittadini che giornalmente si recano a far rifornimento al chiosco”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Coronavirus, boom di casi a Monza e Brianza (+180): nuovi ricoveri al San Gerardo

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

  • Il coronavirus torna a far paura: "Situazione può diventare esplosiva, adesso Monza rischia"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento