menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladri nel centro estetico, incursione notturna e fuga con un bottino di "tre euro"

A ricevere l'inaspettata e non gradita visita dei malviventi la notte di mercoledì è stato un centro estetico di Trezzo sull'Adda

Tre euro, in monete da pochi centesimi. O forse poco meno.

Questo il bottino con cui la notte di mercoledì sono scappati via i ladri che hanno colpito il centro estetico La Perla di Trezzo sull'Adda. Dietro di loro però hanno lasciato un conto ben più salato con danni da ripagare e tanta amarezza. "Quando sono arrivata davanti al mio centro estetico intorno alle 07:30 ho trovato la griglia e la porta completamente spalancate" spiega Jessica Brambilla, brianzola, titolare dell'attività che da quattro anni si trova in via Carcassola nel comune milanese sulle rive dell'Adda.

A terra, sparsi sul pavimento, fogli, fatture, ricevute e prodotti: tutti gli attrezzi del mestiere che probabilmente non hanno attirato l'attenzione dei malviventi che hanno puntato solo al denaro in cassa. Che - purtroppo per loro - non c'era.

FOTO - La griglia forzata dai ladri

IMG-20210217-WA0024-2

"Sono entrata e avevo la cassa ribaltata, svuotata e forse avevo lasciato dentro tre euro la sera prima. Tutti i cassetti e gli armadi aperti con fuori prodotti, documenti, fatture e carte varie, non hanno rubato nulla, cercavano solamente i soldi (che non c’erano)" racconta Jessica. Ora insieme alla porta da sistemare e all'inferriata resta l'amarezza: "Moralmente il pensiero che qualcuno si intrufoli nel posto in cui lavori toccando tutto è infelice". Tanto più in un momento di difficoltà come questo in piena pandemia.

"In questo momento difficile subire un furto è tristissimo, dopo mesi di chiusure, tante tasse da pagare e pochissimi aiuti pensare che ci sia gente del genere in giro è preoccupante, per fortuna oggi ho ricevuto tantissimi messaggi di solidarietà dalle mie clienti che mi hanno tirata su di morale e riportata in carreggiata, energica e felice come sempre" ha spiegato la titolare, annunciando anche l'intenzione di sporgere denuncia.

Qualcuno intorno a mezzanotte sembra abbia sentito dei rumori provenire dalla strada ma affacciandosi non ha visto nulla. "Presumo che siano entrati ieri sera e mi abbiano lasciato griglia e porta aperta per tutta la notte, una ventata d’aria fresca per il negozio"conclude, con una punta di sarcasmo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il supermercato alle porte della Brianza dove 'si fa la spesa gratis'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Come funziona la truffa del pacco (e come difendersi)

  • Economia

    Validità e regole per il bonus vacanze 2021

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento