menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si butta nel vuoto per scappare dai carabinieri: con i complici aveva rubato i pc da una scuola

È successo all'alba di mercoledì 6 novembre, i ladri sono stati arrestati dai carabinieri

Avevano nascosto nel baule della loro Bmw Serie 3 tutti i pc e i tablet che avevano rubato a scuola. E quando i carabinieri hanno fermato l'auto per un controllo sono scappati a piedi. L'epilogo? Tre ladri arrestati e i pc restituiti al legittimo proprietario: la scuola elementare di via Petrarca a Bernareggio. È successo all'alba di mercoledì 5 novembre, il fatto è stato reso noto dai carabinieri del comando provinciale di Monza con una nota.

Il fatto

Tutto è iniziato intorno alle 6 quando i militari del nucleo radiomobile hanno fermato la berlina con targa tedesca.

In pochi attimi tutti e tre hanno abbandonato l'auto e sono scappati a piedi. Uno di loro, secondo la ricostruzione dei militari, nel tentativo di scappare si è buttato nel vuoto da un'altezza di circa sei metri, fratturandosi una caviglia. Mentre gli altri due sono stati rintracciati poco distante.

Nel baule dell'auto sono stati trovati 7 computer, 5 tablet, alcuni cavi elettronici e altri cinque smartmatic. Tutti oggetti rubati all'istituto comprensivo di via Petrarca a Bernareggio e subito restituiti alla scuola.

L'auto è stata sequestrata insieme agli arnesi da scasso. I ladri — due moldavi di 35 e 28 anni e un ucraino di 35enne — sono stati arrestati, due sono stati ristretti nelle camere di sicurezza della compagnia mentre il terzo è piantonato al San Gerardo in attesa di essere operato, non è in pericolo di vita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento