Ladri fuggono sui tetti, i carabinieri li inseguono tra tegole e comignoli

L'inseguimento a Desio dove i malviventi la scorsa notte hanno preso di mira il concessionario di auto Zappa

Si sono intrufolati nel concessionario «Fiat Zappa» di via Dolomiti, a Desio. Sognando di fuggire via con una cassaforte piena di soldi o addirittura al volante di una fiammante Alfa Romeo «Giulia». Invece, si sono ritrovati a interpretare il ruolo di tre uomini in fuga, sui tetti di un’azienda vicina, con i carabinieri alle calcagna che li inseguivano, correndo sulle tegole.

I carabinieri di Desio giovedì notte hanno arrestato un romeno di 26 anni, senza fissa dimora, per tentato furto aggravato. Solo per un soffio non hanno acciuffato anche gli altri due complici, che sono riusciti a dileguarsi tra le mansarde e i comignoli di una Desio addormentata.

Poco dopo l’una i tre hanno scavalcato la recinzione del concessionario. E’ scattato l’allarme ed è stato il titolare stesso dell’autofficina, a chiamare il 112. I carabinieri di Desio, giunti sul posto, hanno sorpreso i tre mentre rovistavano nei cassetti degli uffici. Non si sa se a caccia di soldi o di chiavi di auto nuove fiammanti da rubare. Alla vista delle divise, i tre sono fuggiti a gambe levate.

Agili come gatti, i ladri non hanno avuto problemi ad arrampicarsi sul tetto della «R5»: una ditta accanto al concessionario. Ma due militari, altrettanto atletici, li hanno inseguiti sui tetti. La corsa ai piani alti è durata alcuni frenetici minuti. I carabinieri sono riusciti ad agguantare il 26enne, mentre gli altri due si sono dileguati nella notte. Scesi dai tetti, i furfanti hanno proseguito la fuga, correndo a grandi falcate nei campi di via per Binzago. Modesti i danni subiti dal concessionario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento