rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Muggiò

Muggiò, i ladri nell’albergo chiuso per mafia

I due si sono intrufolati nelle camere dell'hotel chiuso da ormai mesi e hanno fatto razzia nelle stanze. Arrestati

Prima la chiusura forzata, con il gestore finito in carcere e i lavoratori che hanno perso il lavoro. Ora, pure le visite dei ladri. Continuano le disavventure dell’hotel Imperial di Muggiò.

I carabinieri della stazione di Nova Milanese hanno arrestato due ladri di 39 e 41 anni, residenti in Brianza, già noti alle forze dell’ordine. I due si sono intrufolati nelle camere dell’hotel, chiuso da ormai mesi. Indisturbati, hanno razziato 30 asciugacapelli da muro, scardinandoli dalle pareti delle camere e procurando danni all’hotel. Domenica pomeriggio, i malviventi indisturbati hanno passato tutto il pomeriggio in albergo, facendo razzie nelle camere. Credevano di essere riusciti a farla franca e stavano fuggendo al volante di un furgone. Ma i carabinieri, insospettiti dalle segnalazioni di alcuni vicini, hanno fermato l’automezzo e lo hanno perquisito, scoprendo il grande numero di asciugacapelli, stipati nel baule. Uno dei ladri è finito in carcere per furto, l’altro è agli arresti domiciliari.

L’odissea dell’Hotel Imperial prosegue dal gennaio scorso, quando l’albergo è stato chiuso e i sette lavoratori si sono ritrovati sulla strada. Disoccupati da un giorno all’altro. L’albergo è stato confiscato dall’Anbsc poiché il gestore, dal luglio 2015, è in carcere a Monza con una condanna a tre anni e quattro mesi per estorsione. Decisi a salvare il loro posto di lavoro, i dipendenti hanno chiesto di prendere in autogestione l’hotel formando una cooperativa sociale di lavoratori. Ma l’Agenzia nazionale dei beni sequestrati e confiscati in quattro mesi non ha mai dato una risposta. Suscitando l’ira dei disoccupati.

«E’ triste – ha commentato l’ex maitre d’hotel, Flavio Savarola – che un albergo così valido sia lasciato nell’abbandono e ora – come prevedibile - sia in balia dei ladri. Chiediamo che l’Agenzia per i beni sequestrati sblocchi la struttura e ce la dia in gestione. Questo hotel si merita un futuro».

Il Comune ha fatto richiesta all’Anbsc di avere in gestione l’hotel. Ma i tempi sono lunghi, e intanto i lavoratori aspettano. Molto più attivi della burocrazia, sono invece i ladri. E’ già la terza volta l’hotel Imperial subisce furti. Nei mesi scorsi sono spariti televisori e arredi dei bagni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muggiò, i ladri nell’albergo chiuso per mafia

MonzaToday è in caricamento