Cronaca

Ladri in casa per la quarta volta: "Scappati con i soldi del salvadanaio di mio figlio"

Al rientro della famiglia l'amara sorpresa: rubati una trentina di euro e l'oro che era "scampato" ai furti precedenti

La casa messa a soqquadro dai malviventi

Quando sono rientrati a casa domenica scorsa, aprendo la porta, hanno trovato tutta l'abitazione a soqquadro. Cassetti rovesciati, armadi svuotati e i ricordi di una vita disseminati per casa insieme a fotografie e pupazzi. Una sorpresa amara, soprattutto perchè si è trattato, purtroppo, di una scena già vista. A ricevere per la quarta volta la visita dei topi d'appartamento è stata una famiglia di Carate Brianza, residente in zona ospedale. 

"Più ci penso e più mi arrabbio" ha raccontato la vittima "sono entrati, hanno messo tutto a soqquadro e si sono portati via oro e quei pochi soldi che c’erano nel salvadanaio di mio figlio". Una trentina di euro in tutto che però per il ragazzo rappresentavano rinunce e sacrifici. E che ora sono finiti nelle mani di qualcuno che se li è portati via dall'abitazione insieme ai gioielli trovati in casa e scampati ai furti precedenti.

"Hanno anche spaccato un album fotografico dove avevo nascosto dell’oro e poi ci sono anche i danni che hanno fatto, che non sono pochi: sembrava un accampamento e di solito nulla è fuori posto, è sempre tutto in ordine" ha aggiunto Rosa (nome di fantasia). La famiglia ha sporto denuncia ai carabinieri e ipotizza che i malviventi possano essersi introdotti dal balcone dell'abitazione che è situata al primo piano di un complesso. Il vetro della finestra è stato rotto per riuscire ad aprire la maniglia della finestra. "Devono aver alzato la tapparella e poi l'hanno tenuta sollevata con un rampo spaccato da una pianta di ulivo che abbiamo sul balcone".

FOTO - La finestra forzata

ladri carate-2

Purtroppo l'antifurto non era in funzione ma per "tutelarsi" i ladri hanno anche abbassato le telecamete di sicurezza, in modo che non li inquadrassero. Questa è stata solo l'ennesima visita dei malviventi dopo altri tre furti subiti a marzo di due anni fa, poi lo scorso anno - sempre nello stesso mese - e uno ad ottobre. A un mese di distanza poi i malviventi erano tornati a colpire l'appartamento: "In casa quel giorno c'era mio figlio e così sono scappati" conclude la donna. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri in casa per la quarta volta: "Scappati con i soldi del salvadanaio di mio figlio"

MonzaToday è in caricamento